logo

Una attività congiunta effettuata da personale dell’arma dei Carabinieri e del Corpo Forestale dello Stato ha permesso di fermare e denunciare quattro persone di Vico del Gargano per attività venatoria illecita e porto abusivo di arma.

 L’attività condotta dal personale di polizia ha permesso dopo varie fasi, di intercettare un autoveicolo con a bordo quattro persone  che dopo aver esercitato l’attività venatoria illecita in periodo di divieto generale con il consequenziale abbattimento di un  mammifero (cinghiale) facevano ritorno presso il centro abitato di Vico del Gargano a bordo di un autoveicolo.

 L’attività di controllo del territorio era iniziata nelle prime ore del 09.09.2014 e solo verso le ore 23 circa si è riusciti ad individuare i quattro che sono stati denunciati a piede libero all’Autorità Giudiziaria oltre che per esercizio venatorio anche per porto abusivo di arma.

 Gli uomini del Comando Stazione Forestale di Umbra e della locale Compagnia dei Carabinieri di Vico Del Gargano  hanno sequestrato a disposizione dell’A.G. nr. due fucili da caccia ed un cinghiale.

 Non si esclude che l’attività di caccia sia stata effettuata nell’area del Parco Nazionale del Gargano.