logo

REPERTI ARCHEOLOGICI: Tombaroli in azione, l’attività di polizia del CORPO FORESTALE DELLO STATO gli blocca nei campi.

ORDONA 29/03/2016 - L’attività di controllo del territorio del Corpo Forestale dello Stato ha permesso di sventare un altro colpo al patrimonio archeologico del sito archeologico di Herdonia.

Il personale del Nucleo Investigativo del Corpo forestale dello Stato di Foggia congiuntamente al personale del Comando Stazione Forestale di Foggia e Cerignola hanno denunciato a piede libero un uomo che stava sondando con delle aste metalliche un campo in agro di Ordona. L’uomo è stato denunciato anche per possesso di materiale archeologico.

Durante il normale servizio di Controllo del Territorio, gli uomini del Corpo Forestale dello Stato hanno individuato delle persone in atteggiamento sospetto muoversi all’interno di un campo agricolo, l’immediato intervento ha permesso di scoprire che uno di loro stava sondando il terreno per individuare eventuali tombe. Nel sito erano presenti evidenti scavi eseguito di recente, l’uomo è stato denunciato a piede libero per attività illecita a danno del patrimonio archeologico e possesso di reperti archeologici risalenti al periodo pre-romano.