logo

 

La Guardia di Finanza di Foggia in Calabria ferma un titolare di una palestra

 Continuano le indagini della Guardia di Finanza di Foggia per il contrasto al commercio e uso illegale, non terapeutico, di sostanze dopanti, che nei giorni scorsi in Calabria ha arrestato il titolare di una palestra . La vasta e complessa attività d’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia a seguito del decesso di un body builder foggiano, con la Squadra Mobile e la Compagnia della Guardia di Finanza di Foggia ha conseguito ben 13 perquisizioni presso le abitazioni e le palestre frequentate da vari body builder, dove sono state rinvenute e sequestrate numerose sostanze dopanti. Ben 6 atleti sono stati denunciati per detenzione illegale per uso non terapeutico di sostanze dopanti

Domani le Fiamme Gialle di Foggia forniranno più particolari dell’operazione in corso.

Ad Maiora!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.