Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

San Ferdinando di P. – 23 gennaio 2019: Militari appartenenti al Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia a seguito di una segnalazione pervenuta alla centrale operativa 1515, hanno scoperto un allevamento di cani dove non erano rispettate le più basilari norme per il benessere degli animali. All’interno dell’allevamento, del tutto privo di autorizzazioni, sono stati ritrovati 22 cani, per lo più cuccioli, a cui era stato praticato il taglio della coda e delle orecchie, pratiche vietate dal Regolamento di Strasburgo del 1986 recepito con Legge 201/2010. Gli animali inoltre apparivano visibilmente denutriti e con evidenti ferite. I Carabinieri Forestali, con l’ausilio del servizio veterinario e il supporto dei Carabinieri della Stazione di San Ferdinando di P., hanno sottoposto a sequestro preventivo l’area dove erano detenuti gli animali e deferendo all’Autorità giudiziaria il proprietario per il reato di maltrattamento di animali e detenzione di animali in condizioni non idonee alla
loro natura e produttive di gravi sofferenze.
Per evitare ulteriori sofferenze agli animali gli stessi sono stati allontanati e affidati alla società NBC Service di Cassano delle Murge.