logo

Nei giorni scorsi personale del Commissariato P.S. di Manfredonia, unitamente a colleghi della Squadra Mobile della Questura di Foggia, sottoponeva a fermo, disposto dall’Autorità Giudiziaria, L. B., classe 1995, autore dell’aggressione in danno del compaesano P. A. P., avvenuta il 7 aprile 2016 – a tarda sera – su Corso Matino a Mattinata.

REPERTI ARCHEOLOGICI: Tombaroli in azione, l’attività di polizia del CORPO FORESTALE DELLO STATO gli blocca nei campi.

ORDONA 29/03/2016 - L’attività di controllo del territorio del Corpo Forestale dello Stato ha permesso di sventare un altro colpo al patrimonio archeologico del sito archeologico di Herdonia.

FOGGIA: 23/03/2016 - Continua senza sosta l’attività di controllo del territorio del Corpo Forestale dello Stato congiuntamente alla Polizia Ferroviaria e alla Polizia Provinciale di Foggia  finalizzata al contrasto dei furti di rame e materiali ferrosi sull’intero territorio provinciale.

Manfredonia (FG), l’attività di controllo del territorio finalizzato alla verifica del rispetto della normativa per la gestione dei rifiuti, ha condotto il Corpo Forestale dello Stato con il personale del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale di Foggia ed il personale del Comando Stazione di Foggia e Lago Salso, presso l’impianto E.T.A. s.r.l. ( inceneritore Marcegaglia) loc.tà Paglia agro del Comune di Manfredonia dove è stata individuata una motrice carica di rifiuti il cui contenuto aveva fatto scattare i dispositivi di allarme dell’impianto per la possibile presenza di campi di radiazioni ionizzati.

Non rispettavano la normativa sulla gestione dei rifiuti.

Manfredonia (FG), una puntuale attività di controllo del territorio finalizzato alla verifica del rispetto della normativa per la gestione dei rifiuti, iniziata alla fine di dicembre 2015 ha condotto il Corpo Forestale dello Stato con gli Agenti del Comando Stazione Forestale di Manfredonia e del N.I.P.A.F.(Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale) del Comando Provinciale di Foggia nella zona PIP del comune di Manfredonia dove hanno accertato il mancato rispetto della normativa per la gestione dei rifiuti da parte dell’A.S.E. l’Azienda Servizi Ecologici spadi Manfredonia.

I Carabinieri della Tenenza di Vieste, congiuntamente a quelli della Compagnia di Riccione, hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dall’Ufficio del G.I.P. presso il Tribunale di Rimini su richiesta di quella Procura della Repubblica nei confronti del trentacinquenne C. L. e del venticinquenne M. G., accusati del reato di rapina aggravata in concorso.