Cronaca - Monte S. Angelo Notizie - ilgiornaledimonte.it

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

Una violenta aggressione ai danni di un venditore ambulante extracomunitario sul corso principale di Manfredonia.

In sei, lo scorso 14 Settembre 2014, accompagnati da tre ragazzine e senza nessuna motivazione si accanirono su un ambulante, reo di averli salutati con un “ciao”, preso a pretesto dell’aggressione.

Nell’ambito  di specifici servizi  programmati da quest’Ufficio di P.S.  per  contrastare  il fenomeno dei furti in appartamento , personale  di questo Ufficio  nel  tardo pomeriggio di ieri 22.03.2015, ha tratto  in arresto i pregiudicati   B. Gaetano  di anni  26 e  R. Michelangelo  di anni 25, entrambi di Manfredonia .

A CURA DEL COMANDO STAZIONE DEL CORPO FORESTALE DI SAN MARCO IN LAMIS

Il personale del Corpo Forestale invita tutti i cittadini ad effettuare la tracciabilità di quanto acquistato

 Foggia - PERSONALE del Comando Stazione del Corpo Forestale di San Marco in Lamis ha arrestato nel fine settimana scorso 2 uomini di San Giovanni Rotondo, accusati di taglio furtivo in flagranza di reato di piante in area Parco Nazionale del Gargano, zona 1, località Scarcaturo.

Importante operazione degli agenti del Commissariato P.S. di Manfredonia.

A conclusione di complesse indagini, a seguito dell’omicidio a scopo di rapina di NARDELLA Mario, avvenuto a Vieste il’undici Novembre 2014, concordando con le risultanze investigative dell’Ufficio il G.I.P.,  si traeva in arresto E. R. Amin, di anni 21, viestano di origini marocchine, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Foggia –Dr.ssa Rita Pasqualina CURCI-, su richiesta del Pubblico Ministero- Sost. Proc. Dr.ssa Paola PALUMBO-; la medesima ordinanza veniva notificata in carcere all’omicida S. S. al quale, oltre all’omicidio di NARDELLA Mario, viene contestato un ulteriore tentativo di rapina effettuato qualche ora prima dell’omicidio, in danno di un altro esercizio commerciale di Vieste, anch’esso dedito alla vendita all’ingrosso ed al dettaglio di bevande. 

Immediata risposta della Polizia di Stato al fenomeno dei furti che stanno interessando il territorio sipontino ed in particolare il Cimitero cittadino. Nell serata di ieri, personale della Squadra di P.G. del Commissariato P.S. di Manfredonia ha infatti arrestato due giovani del posto, F. Matteo, di anni 39 e G. Mauro, di anni 27, sorpresi a rubare all’interno del camposanto.

Personale della Squadra di P.G. del Commissariato P.S. di Manfredonia, unitamente a personale  della Sottosezione Polizia Stradale di Vieste, ha recuperato numerosi mobili antichi trafugati da una villa nobiliare disabitata. La denuncia è scattata per quattro viestani, tre dei quali già noti alle Forze dell'Ordine

Ancora pesante l’aggressione al patrimonio faunistico naturale in una provincia ricca di habitat e  di fauna selvatica, nonostante la presenza del Parco nazionale del Gargano e di aree protette nazionali e regionali.

La conclusione della stagione venatoria 2014-2015 è l’occasione per fare un bilancio dell’attività antibracconaggio del Corpo forestale dello Stato nella provincia di Foggia, un territorio ricco di fauna per le proprie caratteristiche ambientali e vegetazionali.

Personale dipendente della locale Squadra di Polizia Giudiziaria, coadiuvato da personale del Reparto Prevenzione Crimine di Bari, ha denunciato in stato di libertà tre sipontini resisi responsabili di reati inerenti la detenzione di armi ed esplosivo.

E’ stato, infatti, intensificato in occasione del Carnevale Dauno, l’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere, mediante l’utilizzo di numerose pattuglie automontate:

A seguito di attività info-investigativa si acclarava che presso una masseria posta in località Fontanarosa, agro del Comune di Manfredonia, vi era un’officina adibita alla lavorazione di un ingente quantitativo di esplosivo, di elevata pericolosità.

Il piano di controllo del territorio sipontino, messa in opera da diversi mesi dagli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Manfredonia finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere continua a dare naturali frutti. Arrestata banda di ladri specializzata nel furto di autovetture, in trasferta  dal capoluogo foggiano nella cittadina di Manfredonia, neutralizzata all’atto del furto di una autovettura parcheggiata utilizzando anche una sofisticata apparecchiatura elettronica.  

Foggia novembre 2014 – al fine di reprimere le condotte illecite in ambito venatorio nella provincia di Foggia, il Nucleo Operativa Antibracconaggio (N.O.A.) del Corpo Forestale dello Stato, negli ultimi giorni ha compiuto una intensa attività di Polizia Giudiziaria.

Durante tale attività, il personale del N.O.A., coadiuvato dal personale del CFS in servizio nella Regione Puglia, ha segnalato all’Autorità Giudiziaria di competenza 28 soggetti rei di varie violazioni alla legge che disciplina l’attività venatoria.

Si comunica che personale dipendente, nella giornata del 27.11.2014 ha proceduto all’arresto del noto pregiudicato R. A. nato a Barletta (BA) il 15.06.1977 e res.te in Manfredonia, in quanto resosi responsabile detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti (art. 73 D.P.R. 9 ottobre 1990 nr. 309), evasione dagli arresti domiciliari (art. 385 C.P.), interferenze illecite nella vita privata mediante l’uso di strumenti di ripresa visiva (art. 615 bis).-