logo

REPRESSIONE REATI A DANNO DELL’AMBIENTE E DEL TERRITORIO SAN SEVERO: INDIVIDUATO DAL PERSONALE DEL COMANDO STAZIONE FORESTALE DI FOGGI UNA DISCARICA ABUSIVA. Dopo un’attenta e mirata attività di controllo sul territorio, coordinata dal Comando Provinciale del CFS di Foggia - N.I.P.A.F., nell’agro del Comune di San Severo (FG), il personale del Comando Stazione Forestale di Foggia ha individuato un sito nei pressi di un Vascone per la raccolta di acque per l’ irrigazione, utilizzato come discarica.

Alle prime luci dell’alba  è stata portata a termine un’operazione di P.G.  congiunta degli  agenti del Commissariato di P.S. di Manfredonia e i Carabinieri della Compagnia di Manfredonia che hanno eseguito tre misure di custodia cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della Repubblica.

Ultim'Ora - Un pescatore di 39 anni, Antonio Di Mauro, è stato ucciso sulla sua imbarcazione da pesca. Dalle ultime testimonianze trapelate l'uomo, assodato che è stato vittima questa mattina con un colpo di fucile, pare che abbia litigato con un'altra persona, ancora sconosciuta, nelle vicinanze dell'isola della Chianca. Il corpo non ancora è stato trovato.

I Carabinieri della Stazione di Lucera hanno tratto in arresto S. G., 53enne, agricoltore, di Lucera, ritenuto responsabile del reato di evasione. Lo stesso, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in occasione di controllo effettuato dai Carabinieri, non veniva trovato in casa.

I Carabinieri della Compagnia di Manfredonia hanno rintracciato e tratto in arresto G. G., 36 anni, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso nei suoi confronti dalla Procura della Repubblica presso il  Tribunale di Foggia – Ufficio Esecuzioni Penali. L’uomo dovrà espiare la pena residua definitiva di un anno, sette mesi e venticinque giorni di reclusione a seguito di diverse condanne a suo carico.

MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA: UN ARRESTO DEI CARABINIERI

I Carabinieri della Stazione di Rodi Garganico hanno tratto in arresto Campobasso Giuliano, classe ’76, residente in Rodi Garganico, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Foggia su richiesta della locale Procura della Repubblica, poiché gravemente indiziato del reato di maltrattamenti in famiglia.

 ACCOLTELLAMENTO AL MERCATO ROSATI. ARRESTATO ANCHE IL FRATELLO COMPLICE

I Carabinieri di Foggia hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere nei confronti di C. M., 34enne, gravemente indiziato di tentato omicidio, in concorso con il fratello Luigi, già arrestato nella flagranza del reato lo scorso 13 settembre, ai danni del cittadino nigeriano Eboighe Godwin.