Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

C’E’ IL RETTORE E  IL PRORETTORE DELL’ATENEO DAUNO.

 Andrà in onda domani sera - venerdì 14 novembre 2014 dalle ore 21:00 su Manfredonia Tv (Canale 645 del Digitale Terrestre e in streaming su www.manfredoniatv.it) -,  l’appuntamento settimanale con “Culturalmente Impegnato”, il format culturale dell’emittente sipontina condotto da Felice Sblendorio.

Nella prima parte del programma spazio alle “Opinioni a Confronto” con Michele Apollonio (Gazzetta del Mezzogiorno) e Francesco Pesante (L’Immediato.net). Concluderà la prima parte del programma la rubrica satirica curata dal vignettista Carlo Devanna.

Nel cuore del programma “L’Intervista” con i personaggi della settimana. Nella seconda puntata del programma si parlerà dell’Università degli Studi di Foggia. In Studio ci sarà il Magnifico Rettore dell’Università di Foggia, Prof. Maurizio Ricci, e il Prorettore Vicario dell’Ateneo Dauno, Prof.ssa Milena Sinigalia.  Durante l’intervista si parlerà degli ottimi risultati dell’Università di Foggia nelle classifiche nazionali dedicate alla qualità delle Università Italiane, del primo anno di Rettorato di Maurizio Ricci, dell’anniversario dei primi 15 anni dell’Università di Foggia e del brevetto del “Gluten Friendly”, ricerca dei professori Aldo di Lucca e Carmen Lamacchia, candidata a rivoluzionare il paradigma scientifico seguito finora per consentire ai celiaci di consumare prodotti a base di farina.

Nell’ultima parte del programma spazio ai libri. “15 Minuti con L’Autore” per presentare le nuove proposte editoriali del territorio. L’ospite della puntata sarà Tecla Piemontese, Docente di Lingua Inglese, che presenterà il suo nuovo libro: “La Bambina della Foto” – (Andrea Pacilli Editore), menzione speciale del concorso letterario sipontino “Scrivere Manfredonia”.

 Perché seguirci? Perché la cultura arricchisce (sempre), perché la cultura permette di superare tutti i limiti e perché la cultura è (libertà) di espressione e di parola.