Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

Vangelo L'uso distratto e disinvolto delle parole non ci aiuta molto. Fermiamoci un attimo. Il feto nel grembo di una donna ha la forma dell'orecchio. Non a caso. La parola non è solo suono, forma, rumore. La parola è persona. Per questo può anche salvare, liberare, aprire. «Oggi si è adempiuta questa Scrittura che voi avete udita con i vostri orecchi», dice Gesù nel Vangelo. Infatti l'effetto di una Parola che ci viene detta non lo misura l'analisi del sangue ma la relazione con chi la pronuncia. Per questo è decisivo entrare in relazione con Lui. E ogni sua Parola non passerà senza aver prodotto salvezza, libertà, luce. In te. In chi lo accoglie. Credici. Non è mai tardi. È decisivo. Buona e Santa domenica.