logo

 Vangelo. Un uomo si rivela per quello che dice (prima lettura). Dalla bocca esce quello che sovrabbonda dal cuore (Vangelo). Cosa c'entra questo con l'esempio del cieco, della trave e della pagliuzza? Non è una colpa essere ciechi o avere trave e pagliuzza nell'occhio. È un peccato, invece, pretendere in queste condizioni di vederci... e persino di giudicare gli altri. Supponendo di dire la verità. Appunto. Questo rivela chi siamo: depagliuzzatori, raddrizzatori degli altri... in virtù di una presunta superiorità! Gesù ha dato la vita. In Lui verità e amore coincidono. E, se un discepolo non è più del maestro..., chi sono io per sostituirmi a Lui? Nella maggior parte dei casi si risulta sgradevoli ma anche molto molto distruttivi! Attenti! La buona domenica, questa volta, sia un abbraccio! A tutti.