logo

È la bella testimonianza che don Vito Cecere ,  vice direttore della " Comunità sulla strada di Emmaus ”, ha condiviso nella serie di videochat "le parole che fanno bene al cuore" che sta proficuamente proponendo la parrocchia del "Carmine" di Monte Sant'Angelo.

 Una Comunità che sostiene il recupero , nata nel 1978 da un’esperienza di Chiesa fatta nello spirito di don Bosco. Una Comunità che vive la pagina sociale del Vangelo, che in più di 40 anni di storia ha saputo porsi accanto alle vittime della droga e della devianza giovanile, vigilando sulla solitudine delle donne segnate dalla violenza e avviando progetti con il carcere di Foggia e i richiedenti asilo .

In questo modo, con passione cristiana e competenza professionale, si istituiscono  Case famiglia e comunità educative  anche al fine di denunciare lo stato di salute sociale del territorio, particolarmente  graffiato  dall'inganno delle droghe. La Comunità Emmaus, alle porte di Foggia, accoglie giovani in difficoltà, offrendo loro un’esperienza di vita alternativa, fondata sui valori della nonviolenza, della solidarietà, della semplicità evangelica, valori che sono vissuti concretamente dai tanti volontari che collaborano nel territorio foggiano.

Interessante anche l'operato di educatori impegnati nella prevenzione, attraverso la collaborazione con il mondo della scuola.