logo

Ascolto in silenzio le parole ferite di un padre per un figlio che ha tentato il suicidio. Percepisco tutto il dolore insieme alla paura per una vita che sembra essere tutta in salita. Ci si colpevolizza nel pensare di non averci messo abbastanza cura nei delicati anni dell'educazione adolescenziale; non si dorme la notte perché svegliati ad ogni rumore che richiama alla mente quella tragica sorpresa di quella mattina ormai indimenticabile. Ora sembra che qualche cosa sia cambiato in meglio. Ci sono dei timidi progressi in quel disturbo dell'umore che da tempo oscura il volto del figlio ed indirettamemte porta ansia in chi gli vuol bene. Ci si aggrappa con fiducia alla chimica, all'aiuto dello spicologo.

per motivi tecnici l'inaugurazione è anticipata alle ore 18.00 di domenica 28 giugno

Domenica 28 giugno la presentazione ufficiale nel chiostro parrocchiale

 “Offrire durante l’estate ai ragazzi di Monte Sant’Angelo una simpatica e utile proposta formativa e ricreativa. Possibilmente costruita insieme ad altre agenzie educative e nell’ottica della cittadinanza attiva” è l’obiettivo della parrocchia Santa Maria del Carmine, che da ormai otto anni si ripropone nella città dell’Arcangelo. Un’iniziativa attivata con totale gratuita e che si affianca alle altre lodevoli attività promosse nei mesi estivi da associazioni e istituzioni locali. Una sorta di oratorio permanente animato da un esercito di volontari che, con totale gratuità, hanno consegnato al parroco don Domenico Facciorusso la disponibilità ad attivare un laboratorio di idee.

(FOTO DI LEONARDO CIUFFREDA) PER VEDERE TUTTE LE FOTO CLICCA QUI

1.         Ancora una volta, a conclusione dell’Anno pastorale, ci siamo dati appuntamento in questa suggestiva grotta, pervasa dalla soave presenza dell’Arcangelo, per celebrare la Giornata della santificazione dei sacerdoti, una celebrazione di ringraziamento e di lode. La lode è la danza del cuore e il ringraziamento è il gioioso riconoscimento che tutto quello che siamo è solo un grande dono di Dio.           

"Carissimi,

dal 21 Giugno al 26 Giugno c.a. avremo nella nostra Parrocchia un grande evento di grazia: in occasione dell'Anno della Vita Consacrata ci prepariamo fin da ora ad accogliere la Madonna Pellegrina del Santuario di Fatima nel suo Itinerario Nazionale, e delle Reliquie dei Beati Giacinta e Francesco, in collaborazione col Movimento Mariano Messaggio di Fatima e il Servizio Diocesano di Coordinamento Missioni Mariane Diocesi di Sabina-Poggio Mirteto."

Alcuni giovani e adulti di Monte Sant'Angelo e Manfredonia vivranno nei prossimi giorni un'esperienza dallo spessore altamente umano e formativo. Si tratta di una vacanza solidale costruita insieme ad alcuni ammalati o ex ammalati del reparto oncologico pediatrico dell'ospedale di San Giovanni Rotondo. La proposta è lanciata da don Domenico Facciorusso, da anni vicino alla realtà giovanile e propositore di percorsi di volontariato partecipato, e dal dirigente Cinzia Patrizio della scuola ospedaliera paritaria.

La Madonna Pellegrina del Santuario di Fatima in occasione del suo itinerario in Italia sosterà nella nostra Diocesi dal 14 al 27 Giugno. In particolare nella Parrocchia Stella Maris di Manfredonia dal 14 al 21 giugno, dal 21 al 26 Giugno nella Parrocchia Immacolata Concezione di Monte Sant'Angelo e dal 26 al 27 Giugno nella Celeste Basilica di San Michele Arcangelo.

“In un paese dove, come credo accada un po’ ovunque, si pensa ai giovani, ma solo sotto i 18 anni, è stato bello creare qualcosa per gli over, che vanno dai 19 ai 35 circa”. Nelle parole di Valentina, tra i giovani artefici dell’iniziativa, il successo di un percorso tematico realizzato li giovedì “notte” a Monte Sant’Angelo, presso il salone della parrocchia “Santa Maria del Carmine”. Giovani vicini e lontani dalla chiesa, accomunati dal desiderio di confrontarsi e riorganizzare la speranza.

Sottocategorie