Cuore - Monte S. Angelo Notizie - ilgiornaledimonte.it

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

 Antidoto ascetico per una vita gettata nella miseria materiale, morale e spirituale Cenere in testa ed acqua sui piedi. Pentimento e sevizio. Due grandi catechesi legate a due segni concreti di conversione: la cenere ottenuta dai ramoscelli d’ulivo benedetti lo scorso anno, “austero simbolo” si penitenza; l’acqua che Gesù userà durante l’ultima cena per lavare i piedi ai discepoli, segno del servizio concreta. Una quaresima, dunque, che si apre con la penitenza e si chiude col servizio. Un cammino “favorevole” vissuto interiormente, d’innanzi, cioè, al “padre che vede nel segreto e che ricompenserà”.

Il Mercoledì delle Ceneri, nella Chiese cattoliche di rito romano e in alcune Chiese riformate, è il primo giorno della Quaresima, ovvero il primo giorno del periodo penitenziale in vista della Pasqua cristiana che ha inizio dopo il cosiddetto Martedì grasso, ultimo giorno di Carnevale.

BUONA DOMENICA! Spesso ci "preoccupiamo", cioè occupiamo prima di cose, fatti, ansie, di cui non abbiamo nessuna certezza, perdendo di vista la bellezza di occuparci dell'oggi, con tutte le sue bellezze, piccole o grandi. Occorre porsi domande: cosa è prioritario nella mia vita? A chi affido la mia felicità? Dove attingo la mia scala di valori? Queste domande ci aiutano a capire quando solido sia lo scheletro della nostra esistenza.

Sottocategorie