logo

 Commedia scritta in vernacolo da Dina Valente  e liberamente ispirata alla piece “Come si rapina una banca” di Samy Fayad per la regia di Dina Valente e Filomena Trotta. Ambientata negli anni 60-70 la commedia rappresenta temi di strettissima attualità quali la povertà e l’emarginazione, che riusciranno a suscitare nello spettatore più di uno spunto di riflessione. Giovanni Cacace è il capo di una modesta famiglia che vive nella più squallida miseria. Grande sognatore, vive sempre in bilico tra comicità involontaria e drammatica dignità ed ha una sua particolare filosofia, quella che ai poveri ed agli sfortunati è stato messo in mano un metro da 90 centimetri invece di 100, e sono proprio quei 10 centimetri a trattenerli e confinarli ai margini della società. E sarà attraverso un finale rocambolesco e carico di humor che i protagonisti della vicenda, improvvisatisi ingenui e sprovveduti ladri, raggiungeranno per altre vie quella tranquillità che nella vita non viene mai negata ai giusti ed agli onesti.

 

Info e prenotazioni 0884 582212     3341695776