Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

Si terrà a Foggia Mercoledì 16 Maggio c.a. dalle 09.00 alle 13.30 nell’aula seminari del Dipartimento di Studi Umanistici Foggia in Via Arpi 155 un convegno internazionale dal titolo: “Pma e sviluppo di una rete procreativa transnazionale. Donatori e donatrici in una prospettiva comparativa fra Italia, Spagna, Danimarca” organizzato dal gruppo di antropologia del Dipartimento coordinato dalla prof.ssa Patrizia Resta, in collaborazione con l’Università Complutense di Madrid, al quale prenderanno parte: il Prof. Marcello Marin (Università di Foggia- ex- Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici) Prof.  Lorenzo Lo Muzio (Università di Foggia- Direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale) Prof.ssa Maria Pia Foschino Barbaro (Università di Foggia- Direttrice del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche) Dott.ssa Avv. Antonietta Colasanto (Consigliera Pari Opportunità Provincia di Foggia).  

Presiede: Prof.ssa Patrizia Resta (Università di Foggia) 

Intervengono 

Prof.ra. Consuelo Álvarez Plaza (Università Complutense-Madrid) Donantes de óvulos y semen en España: la elección, el anonimato y la trazabilidad; Prof.  Sebastian Mohr   (Karlstad University- Sweden) Being A Sperm Donor in Denmark: Ethnographic Explorations of Masculinity, Sexuality and Biosociality 

Prof. José Ignacio Pichardo Galán (Università Complutense-Madrid) Reflexiones en t orno a la donació n de semen: los bancos de semen, Dott.  Nicola Carone (Università Sapienza-Roma) Donazione di seme in famiglie di madri lesbiche: La prospettiva dei bambini, Prof.ssa Rosa Parisi (Università di Foggia) Donanti riproduttivi in Italia: Rete transnazionale e culture della donazione   

A conclusione dell’incontro ci sarà un dibattito. L’evento è gratuito ed è esteso alla popolazione studentesca e non.