Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

 Nell’ambito della prima edizione della “Settimana dell’Educazione” - promossa dal Comune e dagli Istituti scolastici per tramandare alle nuove generazioni storia, cultura, tradizioni - giovedì 8 novembre, dalle ore 9.30, nella Sala conferenze della Biblioteca comunale “Ciro Angelillis”, si terrà il convegno “SUL FILO DEGLI ANNI”: OMAGGIO A CRISTANZIANO SERRICCHIO promosso dal Comune e dal Centro Studi Cristanziano Serricchio. Al convegno parteciperà, tra gli altri, il poeta-scrittore-drammaturgo Davide Rondoni.

La prima edizione della “Settimana dell’Educazione. Storia, cultura, tradizioni tramandate alle nuove generazioni” è dedicata alla memoria di due grandi personaggi della storia e della cultura della Città di Monte Sant’Angelo: Giovanni Tancredi e Cristanziano Serricchio.

Con il convegno “Sul filo degli anni. Omaggio a Cristanziano Serricchio” Monte Sant’Angelo ricorda la figura del poeta scrittore e si avvia a celebrarne il centenario dalla nascita (Monte Sant’Angelo, 20.6.1922 - Manfredonia, 1.9.2012).

“Celebrare Cristanziano Serricchio significa omaggiare uno dei nostri cittadini più illustri ed è importante offrire ai nostri studenti e alla comunità esempi di vita così importanti ed educativi” - commenta l’Assessore alla cultura, turismo, istruzione della Città di Monte Sant’Angelo, Rosa Palomba.

CRISTANZIANO SERRICCHIO - Cristanziano Serricchio è stato un poeta e scrittore italiano. Nacque a Monte Sant'Angelo nel 1922. Suo padre Michele era un fabbro meccanico, la madre Angela, invece, casalinga. Ultimo di tredici figli (fra i quali quattro maestri di scuole elementari), una volta conseguita l'abilitazione magistrale (e dunque essere divenuto egli stesso maestro di scuola elementare) e la maturità classica, intraprese anch'egli la carriera dell'insegnamento. Si laureò, nel 1946, in Lettere all'Università Sapienza di Roma.

Ha insegnato nelle scuole elementari dal 1940 al 1942 e nelle scuole superiori dal 1944 in poi.

Fu preside incaricato dal 1954 e di ruolo dal 1965 nell'Istituto Magistrale “Roncalli” di Manfredonia. È stato anche vice presidente per la Puglia del Centro Studi di Storia Patria.

Dal 1962 al 1968 è stato Assessore alla pubblica istruzione e cultura presso il Comune di Manfredonia. A Roma, il 2 giugno 1979, riceve la Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola della cultura e dell'arte. Fu autore di saggi storici, archeologici e letterari, nonché di numerose raccolte di poesia. Nel 2012 la Regione Puglia lo ha proposto per il Premio Nobel per la letteratura 2013. Nel 2003 Mario Luzi gli ha conferito il Premio Circe Sabaudia “Una vita per la poesia”. È scomparso nel 2012 all'età di 90 anni.

IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO - Mattina, ore 9.30 _ Apertura dei lavori _ Saluti: Sindaco, Pierpaolo d’Arienzo; Assessore al Bilancio e alla Programmazione della Regione Puglia, Raffaele Piemontese; Assessore alla Cultura, Rosa Palomba.

Prolusione: Nunziata Quitadamo, Presidente Centro Studi “Cristanziano Serricchio”, Cristanziano Serricchio e la Città natale.

Gli interventi: ore 10.30 _ Prima sessione presieduta da Ettore Catalano, Università del Salento; ore 10.45 _ Rossella Palmieri, Università di Foggia, Luoghi fisici e spazi mentali nel teatro di Serricchio; ore 11.10 _ Padre Mario Villani, Comunicazioni; ore 11.30 _ Michele d’Arienzo, Comunicazioni; ore 11.50 _ Matteo Coco, La grotta dell’Arcangelo negli scritti di Cristanziano Serricchio apparsi su L’Osservatore Romano; ore 12.10 _ Marco Trotta, La poesia di Cristanziano Serricchio nel dialetto di Monte Sant’Angelo.

Pomeriggio, ore 16 _ Prima sessione presieduta da Ettore Catalano, Università del Salento; ore 16.10 _ Michele Vigilante, L’opera poetica di Cristanziano Serricchio; ore 16.40 _ Paolo Cascavilla, La poesia civile di Cristanziano Serricchio; ore 17 _ Vittorio Marchesiello, Serricchio e Silvio Ferri; ore 17.20 _ Raffaela La Torre, L’uomo che guarda oltre (L’Islam e la Croce); ore 17.40 _ Matteo Pazienza, Manfredi e il Castello di Manfredonia; ore 18 _ Davide Rondoni, poeta, Note di lettura.

Dopo l’inaugurazione della mostra fotografica “Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO in mostra” (allestita nel Castello Normanno-Svevo-Aragonese di Monte Sant’Angelo fino al 6 gennaio 2019), e il convegno dell’8 novembre, la Settimana dell’Educazione prosegue con le “invasioni educative” (fino a sabato 10  gli storici invadono le scuole e le scuole invadono il Museo Etnografico Tancredi), venerdì 9 l’incontro con Dario Vassallo (ore 17, Biblioteca), sabato 10 doppio appuntamento, uno dedicato ai bambini (“Storia, cultura, tradizioni raccontate ai bambini fino ai 6 anni”, alle ore 17 in Biblioteca) e alle ore 20.30 (nell’Auditorium del Santuario) il reading teatrale con Sebastiano Somma che racconta Giovanni Tancredi. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.

La prima edizione della Settimana dell’Educazione è organizzata e promossa dall’Assessorato alla cultura, turismo, istruzione della Città di Monte Sant’Angelo, dagli Istituti Comprensivi “Giovanni Tancredi – Vincenzo Amicarelli” e “Giovanni XXIII”, dall’Istituto superiore “Gian Tommaso Giordani” con la collaborazione dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, dell’Associazione Italia Langobardorum, della Pro Loco, del Centro Studi Cristanziano Serricchio, di Ecogargano, del gruppo facebook Monte Sant’Angelo da fotografare e dell’Udi Gargano.

#LaCittàdeidueSitiUNESCO _ www.montesantangelo.it