logo

Intervista-dibattito sui nuovi media e sul futuro della comunicazione, condotta dal giornalista Sky Stefano Meloccaro.

Sarà Massimo Giletti, giornalista, conduttore e autore televisivo, a dare il via alla prima edizione del “Gargano Media Festival”, in programma dal 4 all’8 settembre 2019 a Peschici, San Menaio e Vico del Gargano.

L’evento – realizzato da Comune di Vico del Gargano-Assessorato alla Promozione del Territorio, Comune di Peschici e Pro Loco San Menaio & Calenella, con il sostegno di Regione Puglia e Ferrovie del Gargano – propone ragionamenti sui nuovi media e sul futuro della comunicazione e vedrà la partecipazione di alcuni tra i volti più noti di tv, cinema, sport, spettacolo e giornalismo del panorama nazionale.

Mercoledì 4 settembre, alle ore 20.30, appuntamento a Peschici in Piazza Pertini per la prima giornata del “Gargano Media Festival”, che vedrà il giornalista Sky Stefano Meloccaro intervistare Massimo Giletti, esplorando con lui il mondo di media, social network, nuovi linguaggi ed evoluzione della comunicazione.

Dopo 30 anni passati in Rai, dall’agosto del 2017 Giletti conduce il programma “Non è L’Arena” su La7.

La sua lunga carriera lo ha visto muovere i primi passi nel giornalismo accanto al maestro Giovanni Minoli. Con lui Massimo ha lavorato per ben sei anni nel programma “Mixer”, per il quale ha realizzato reportage e inchieste e ha proposto ritratti dei più importanti politici del nostro Paese.

Dopo l’esperienza fatta in “Mattina in famiglia” e in “Mezzogiorno in famiglia”, Giletti è diventato uno dei volti più amati della seconda rete Rai, conducendo per sei anni (dal 1996 al 2002) “I fatti vostri”.

Tra le sue esperienze si ricordano i programmi “Casa Raiuno” e “Beato tra le donne” sulla prima rete Rai e poi “Domenica In”, contenitore domenicale che lo ha visto protagonista con il seguitissimo segmento denominato “L’Arena”.

Lo showman torinese ha all’attivo anche la conduzione di eventi come “Miss Italia nel mondo” (nel 2007 e nel 2010), “Sanremo dalla A alla Z” e “Una voce per Padre Pio”.

Nel 2012 ha scritto e condotto “Avevo un cuore che ti amava tanto“, programma dedicato alla memoria del cantante Mino Reitano. Il successo di ascolti ha indotto la rete a proporre altre serate in omaggio ai grandi artisti della musica: Lucio Dalla, Lucio Battisti, Domenico Modugno e Mia Martini.

Sempre nel 2012 ha proposto su Raiuno “Una voce per Padre Pio nel mondo” e il documentario “Tashakkor”, da lui realizzato in Afghanistan con la regia di Roberto Campagna, reportage che parla dei soldati italiani impegnati in quella terra.

Dopo la prima giornata, il “Gargano Media Festival” proseguirà il 5 settembre a Peschici con Neri Marcorè, il 6 a San Menaio con Gianfranco Vissani, il 7 e l’8 a Vico del Gargano con Arrigo Sacchi e Walter Veltroni.