Cagnano Varano, la spiaggia dell’Istmo finalmente accessibile ai disabili

Domenica è stata inaugurata la passerella frutto di un progetto dell’Ente Parco Nazionale del Gargano

CAGNANO VARANO - 12 NOVEMBRE. Cagnano Varano, la spiaggia dell’Istmo finalmente accessibile ai disabili

Cagnano Varano, la spiaggia dell’Istmo finalmente accessibile ai disabili

Domenica mattina in località Isola Varano è stata inaugurata la passerella per disabili che finalmente consente a persone con difficoltà fisiche di accedere alla spiaggia del litorale nord, attraversando la riserva naturale.

L’opera è finanziata e progettata dall’Ente Parco Nazionale del Gargano e la sua apertura al pubblico ha visto la partecipazione del sindaco di Cagnano Varano Claudio, Costanzucci Paolino, di Pasquale Pazienza, Presidente del Parco Nazionale del Gargano, della direttrice dell’Ente Carmela Strizzi e del comandante del reparto Biodiversità dei Carabinieri della Foresta Umbra, Claudio Angeloro.

“Un momento per noi bellissimo per un'opera fortemente voluta dall'Ente Parco - commenta Costanzucci- Siamo nel Comune di Cagnano Varano però è un’opera per tutte le comunità della zona. Opere come queste fanno sì che il territorio sia fruito in maniera agevole da tutti i cittadini. La passerella facilità l'inclusione dei disabili, dà loro la possibilità di fruire della bellezza del mare e della spiaggia, e faremo in modo che anche quello che è al di là, alla fine della passerella, in attesa di stabilimenti balneari attrezzati da questo punto di vista, sia fruibile. Ci attiveremo come Comune per far sì che le persone con difficoltà psicomotoria possano anche fare il bagno, entrare proprio in acqua, e fare un'esperienza che molti di loro purtroppo non hanno mai fatto o fatto poche volte.

Costanzucci ha ringraziato l'Ente Parco “per aver pensato a quest'opera, un Ente Parco che ho avuto l'onore di rappresentare per due anni come Presidente facente funzione e  apprezzo l’intenzione del Presidente di proseguire questo lavoro, con una visione molto sensibile agli aspetti della disabilità.

Vogliamo che quest’opera sia un passo in avanti rispetto alla tutela del territorio e alla legalità e noi come comune di Cagnano ci impegneremo insieme ai cittadini affinché l'opera venga fruita - conclude Costanzucci - Custodirla è compito di tutti: dal sindaco ai cittadini”.