Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

 Miroballo (Uilm): "Nuovo CCNL vittoria per tutti""Una svolta fondamentale dal punto di vista delle relazioni sindacali e industriali". Così Marcellino Miroballo, segretario generale Uilm Foggia in merito alla sottoscrizione del nuovo Contratto Collettivo nazionale di Lavoro metalmeccanici. A regime si stima un aumento mensile medio di circa 92 euro, calcolando tutte le diverse voci, dal recupero previsto per l’inflazione al welfare. Sempre a regime, si stimano incrementi mensili medi in busta paga di 51,7 euro per la prevista inflazione (con un tasso stimato al 2,7%), di 7,69 euro per la previdenza integrativa, di 12 euro per l’assistenza sanità, estesa ai familiari. A cui si aggiungono 13,6 euro di salario non tassato (che includono 450 euro annui di ‘ticket’ più l’una tantum di 80 euro da erogare a marzo prossimo). Completano il quadro 7,69 euro di formazione. Riassumendo si tratta precisamente di 92,68 euro mensili. Così si chiude il rinnovo per un milione di metalmeccanici dopo una trattativa durata più di un anno e una ‘no stop’ iniziata mercoledì. Sul filo di lana sono stati infatti superati gli scogli: niente decalage e recupero del 100% dell’inflazione per tutta la durata del contratto e riconoscimento pieno degli scatti di anzianità. "Le organizzazioni sindacali hanno sottoscritto unitariamente il contratto. È una vittoria per i sindacati, per i lavoratori, per gli imprenditori. Per tutti. Una vittoria che avrà un grande impatto anche sul territorio di Capitanata", conclude Miroballo.