Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

Giro di vite del Reparto Parco Nazionale del Gargano di Monte Sant’Angelo.


Sequestrati 2000 ricci, un gommone e € 10.000,00 di sanzioni amministrative erogate. Monte Sant’Angelo (Foggia) 19 giugno 2017 – Nella notte tra il 16 e 17 giugno i militari della Stazione Carabinieri Parco di Lago Salso, unitamente ai militari della Stazione Carabinieri di San Giovanni Rotondo, durante un’attività durata tutta la notte, in loc. Baia delle Zagare agro di Mattinata, sorprendevano un gommone che si dirigeva verso la spiaggia. Atteso l’ormeggio del gommone, senza farsi notare i militari riuscivano a sorprendere gli occupanti, nel mentre sbarcavano nr. 02 contenitore in plastica. A questo punto i militari identificavano i tre uomini, provvedevano al
controllo del contenuto dei contenitori, nei quali erano presenti circa 2000 ricci di mare (paracentrotutus lividus), pescati abusivamente in periodo in cui vi è il divieto assoluto della pesca ai ricci. I soggetti identificati sono: Z.D., nato a Milano (MI) il 15.08.1973; 2. B.A., nato il 21.09.1981 a Trani; 3. B.A., nato il 24.02.198 a Trani. Ai tre sono state elevate per le violazioni commesse nr. 3 sanzioni amministrative, nonché si è proceduto al sequestro amministrativo del gommone marca Gamma Marine 200, con fuoribordo Mercury da 15 cv. e attrezzi da pesca. I ricci sono stati liberati in mare contestualmente all’intervento come previsto dalla norma.