Il vice sindaco interviene in a muso duro sulla questione via Falcone e Borsellino - Monte S. Angelo Notizie - ilgiornaledimonte.it

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

Quando un Amministratore pubblico assume un impegno cerca - nei limiti dell'umano - di portarlo avanti. Ieri mattina, alla presenza del sottoscritto, il geometra dell'Ufficio Tecnico Comunale ha chiamato un responsabile di Aqp/Mucafer per chiedergli di andare in via Falcone e Borsellino. Lo stesso rispondeva che già ci erano stati e che, sembra, il problema non era dovuto alla fogna pubblica ma ad un tombino privato. Su nostra insistenza ha risposto che sarebbero venuti di nuovo.

Intanto oggi pomeriggio, ore 14.45, di rientro dall'Ufficio di Piano, da Manfredonia, sono andato di nuovo a fare un sopralluogo in via Falcone e Borsellino ed ho notato che il problema è ancora lì. Ho appena sentito l'Ufficio Tecnico, nella persona del Responsabile, e mi ha detto che Mucafer verrà a Monte per la questione: se non riescono entro le 17.00 di oggi, domani mattina. Come si vede, tutto ciò che è nelle possibilità dell'Amministrazione è stato fatto. Una cosa deve essere certa: l'Amministrazione pubblica è una cosa troppo seria per essere affrontata con superficialità, con pressapochismo o con impeto punitivo, perché le decisioni da prendere non è detto che colpiscano chi, secondo la convinzione comune, sia il responsabile.