logo

Monte S. Angelo, 13/01/2020. Un padre di famiglia disperato si fa trovare con  una bottiglia di benzina all’ingresso del cimitero, dopo essere stato licenziato. In un primo momento si era sparsa la notizia, secondo la quale il soggetto si era cosparso di benzina, per fortuna questa notizia è stata smentita.  Una mattina fredda di gennaio si può trasformare in un momento tragico. La persona interessata è stata licenziata ed a quanto pare, è in causa con la ditta, in preda ad un momento di sconforto lo stesso ha voluto attirare l’attenzione per il grave problema. Sembra che a far desistere la persona dall'insano gesto sia stato il suo stesso avvocato che lo segue processualmente. Se avremo ulteriori dettagli ve le proporremo.