logo

All'attenzione del Sindaco Dott. Pierpaolo D' Arienzo

OGGETTO: Lettera aperta al Sindaco del Comune di Monte S. Angelo

Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus con la conseguente sospensione delle attività didattiche, in qualità di Dirigente dell' IC Tancredi Amicarelli ho provveduto a creare con il mio team digitale e con il costante impegno dei miei docenti, ambienti di apprendimento per la didattica a distanza.

Ci siamo subito resi conto che il problema più grande era rappresentato da quell'ampia fascia di alunni provenienti da famiglie in condizione di disagio socio- economico, di alunni Bes.

Ho subito provveduto a cercare e trovare le soluzioni più adatte affinchè nessun alunno fosse lasciato indietro, con particolare riguardo al contenimento dell'area di dispersione ed elusione scolastica.

Lo scorso venerdì ho consegnato personalmente 11 dispositivi di proprietà della scuola in comodato d'uso alle famiglie più indigenti.

Stamane ho provveduto ad ordinare 14 pc con i finanziamenti dedicati dall' art 120D.L. 18/20 che andranno ad altre famiglie che non hanno possibilità di dotarsi dispositivi per far studiare al meglio  i propri figli.

Oggi Le rivolgo una richiesta importante come dirigente e rappresentante di questa istituzione e come membro adottivo di questa comunità, ci serve l'aiuto del comune per un piano di solidarietà digitale. La scuola non ha abbastanza soldi per acquistare al tempo stesso dispositivi e strumenti per la connettività.

Molte famiglie ci hanno già segnalato che non riescono a far seguire le videolezioni ai propri figli perchè non hanno connessione e non riescono nemmeno con il surplus di giga dati dai vari operatori telefonici.

Occorre dunque l'impegno del Comune per lanciare una campagna di connessioni free per le famiglie disagiate, “ aprendo” le reti wifi delle scuole, delle banche, del comune, dell’ Ente Parco, chiedendo anche ai privati; perorare accordi con i gestori per coprire con la connessione aree che ne sono prive; trovare una soluzione  con un piano eccezionale di solidarietà digitale, per questi ultimi 2 mesi di lezione che si svolgeranno con la didattica a distanza.

 Ho dalla mia parte il sostegno del mio Consiglio di Istituto e di tanti genitori.

Chiedo dunque un concreto e tempestivo impegno suo, in prima persona come Sindaco, e della Giunta comunale per garantire, insieme a noi scuola, il diritto alla studio e le pari opportunità  a tutti gli alunni, in nome di un principio di equità sostanziale e non formale.

Sulle pari opportunità di mezzi e strumenti per i nostri alunni ci giochiamo la partita più importante in questa emergenza.

Matilde Iaccarino D. S. IC Tancredi Amicarelli