logo

In un clima festoso ed accogliente si è svolto il passaggio di consegne tra don Carmine Rinaldi  e don Leonardo Petrangelo nella parrocchia di Santa Maria Maggiore a Monte S. Angelo. La cerimonia officiata da don Stefano in sostituzione di mons. Castoro, è stata emozionante e vissuta da tutta la comunità e dai tanti intervenuti per l’occasione.

Oltre ai presbiteri della città che hanno concelebrato la messa, sono intervenuti il sindaco Pierpaolo D’Arienzo, l’assessore Rosa Palomba e la consigliere comunale Armillotta Libera. La chiesa era gremita, difatti erano presenti centinaia di fedeli venuti anche da Manfredonia e San Giovanni Rotondo.

Abbiamo raccolto il pensiero dell’ultimo parroco arrivato a Monte S. Angelo don Domenico Facciorusso: “L'entusiasmo giovanile di don Leonardo aggiungerà qualcosa alla bella vitalità pastorale coltivata dall' ex parroco don Carmine. Il nuovo amministratore della parrocchia Santa Maria Maggiore troverà una città accogliente e pronta a comunicare stima e affetto in diversi modi, come di fatto è stato per me-ci dice don Domenico-. Ormai siamo già a quattro anni, il tempo vola proprio perché si è creata una bella sinergia vissuta nel nome del Signore. A don Leo sarà affidata una bella comunità parrocchiale inserita nella città dell'Arcangelo; ma anche alla comunità è affidato un sacerdote, dovrà prendersene cura per beneficiare dei doni di Dio elargiti dalle sue fragili e potenti mani unti dallo Spirito Santo –continua il parroco del Carmine-. Ci sono anche sfide pastorali e sociali da vivere in rete con tutte le altre parrocchie e con le istituzioni locali. Dobbiamo continuare a riorganizzare la speranza in un paese desideroso di riscatto culturale e sociale. Auguri alla comunità tutta e benvenuto a don Leonardo- conclude don Domenico Facciorusso-.

Anche Pierpaolo D’Arienzo, ha voluto inviarci un suo pensiero di benvenuto per il nuovo parroco; “L'arrivo di un nuovo parroco è sempre un momento speciale per una comunità- dice il sindaco-. Tristezza e gioia si alternano nel cuore, in una lotta furibonda che sfocia inevitabilmente nelle lacrime. Grazie a Don Carmine per aver retto la Parrocchia di Santa Maria Maggiore negli ultimi anni e un caloroso benvenuto a Don Leonardo, augurandogli un proficuo lavoro nell'impegnativo compito di guidare spiritualmente una delle realtà religiose più antiche della nostra città-conclude Pierpaolo D’Arienzo.”

Come redazione porgiamo il nostro benvenuto al nuovo sacerdote e gli auguriamo buon lavoro pastorale nella comunità di Santa Maria Maggiore e in tutta la città.