La Valle dei Dolmen, Il Sole e l’Equinozio d’Autunno

  

NELL’EQUINOZIO D’AUTUNNO, AL TRAMONTO, CON IL DISCO DEL “GALLUCCIO” E “LO SCUDO 2”, IL DISCO NEI PRESSI DEL BELVEDERE, NE “LA VALLE DEI DOLMEN” A  MONTE SANT’ANGELO, IL 22 SETTEMBRE   2017.  Questo vale anche per l’Equinozio di Primavera,  il  21-3-17

Il Sole nei due Equinozi sorge sempre perfettamente ad Est e tramonta sempre perfettamente ad Ovest. Quindi, avendo scoperto l’allineamento nell’Equinozio d’Autunno, lo stesso allineamento si verificherà nell’equinozio di Primavera. Di questi allineamenti, il Galluccio, sia nel Solstizio d’Estate che nei due Equinozi, è il fulcro. Ora si deve cercare di individuare l’allineamento nel Solstizio d’Inverno.  Mi affido alla Soprintendenza e agli studiosi, per la conferma dei miei studi già svolti e per quelli che farò.

Ulteriori indagini, condotte ne “La Valle dei Dolmen”, confermano che i nostri antenati, sulla montagna garganica, la “Montagna del Sole”, praticassero i riti dedicati appunto al Sole.

Il 22 settembre scorso, il giorno dell’Equinozio d’Autunno, sempre accompagnato dal solito  gruppo di amici, studiosi e appassionati di Preistoria, Prof. Celestino Furii, Preside Michele D’Arienzo, Geom. Michele Lauriola Presidente ARCHEO CLUB di Monte Sant’Angelo e il Sig. Carmine Tranasi, mi sono recato sul Sito Dolmenico di Valle Spadella che continuo a studiare, individuando altre interessanti strutture collegate fra loro da funzioni e significati.

Questa ulteriore escursione è stata compiuta per verificare l’allineamento fra il Disco del “Galluccio” che resta l’elemento centrale del sito, e un’altra struttura litica, già individuata da tempo, anch’essa a forma di disco, e poggiata alla roccia mediante una serie di ortostati  , che fungono anche da drenaggio, e da cunei per poter posizionare bene il disco(Foto 2 e 3); la stessa situazione si è potuta osservare in un altro disco litico che ho denominato “Lo scudo”, perché molto somigliante appunto ad uno scudo, posizionato a circa 300 metri ad ovest del Galluccio, al di sotto della strada di Pulsano.

L’ allineamento in questione è avvenuto al tramonto, tra il Sole, il Galluccio e il Disco del Belvedere “Lo Scudo 2”, quando il disco del Galluccio è completamente in ombra, alle ore 18,44 circa, ora legale. In quel momento si è notato che il Sole, progressivamente, si allineava con il Disco del “Galluccio”, con il Disco del Belvedere “Lo Scudo 2” e con il punto dove sorge il Sole (alle ore 7,00 circa, ora legale).

 Resto convinto che sia indispensabile lo studio del sito da parte di professionalità specifiche e di vasta esperienza, dirette dalla Soprintendenza.

Ora, i miei studi saranno rivolti tutti a individuare altri allineamenti durante il Solstizio d’Inverno, tenendo sempre presente, come fulcro, il Disco del “Galluccio”.

Arch. Raffaele Renzulli

E Archeoclub d’Italia sede di Monte Sant’Angelo

La nostra pagina facebook