È iniziato anche a Monte S. Angelo, come nel resto del mondo cattolico, il triduo pasquale. Ieri Giovedì Santo si è svolta in tutte le chiese la messa in Coena Domini(Cena Domini), il ricordo del gesto che ha compiuto Gesù nei confronti dei discepoli durante l'Ultima Cena, prima di essere condannato a morte, cioè la “lavanda dei piedi”. Il triduo Pasquale è sempre denso e carico di emozione ed è molto partecipato nella nostra città, ieri tutte le chiese erano stracolme di fedeli.

lavanda1.jpeg lavanda2.jpeg lavanda4.jpeg

 Vi proponiamo qualche foto del rito che si è svolto presso la chiesa di Santa Maria Maggiore a Monte S. Angelo.

Dopo la lavanda dei piedi l’assemblea non viene congedata con la benedizione ma si scioglie in silenzio ed inizia l’adorazione di Gesù Sacramentato che volgarmente vengono chiamati “Sepolcri”, in realtà la parola sepolcri appartiene al linguaggio popolare, la vera denominazione è: altare della reposizione, cioè altare dove viene adorato Gesù Eucaristia (il fatto di adornare l'altare con fiori e candele ha favorito nei fedeli l'idea del sepolcro).

C’è una gara che punta ad onorare il più possibile il Gesù Sacramentato, non è una gara che punta all’apparire, bensì ad indurre i fedeli al massimo della spiritualità.

SI RINGRAZIA FELICIANA TARONNA PER LE FOTO

alt_san_michele2.jpg carmine.jpg immacolata.jpg

macchia.jpg sacrocuore.jpg safrancesco.jpg

san_maria1.jpg sanbenedetto.jpg trinita.jpg