Si è svolto presso la Chiesa di San Benedetto Monte S. Angelo, l’ Ufficio delle Tenebre, una  funzione pre-conciliare in Latino che affonda le sue radici nelle tradizioni monastiche delle abbazie benedettine.

Iniziata con il rito delle lamentazioni e successivamente, quello  del “Miserere” e del “Terremoto”, dove i confratelli si prostrano a terra mentre echeggiano le note del Miserere dopo il quale, allo spegnersi di una candela che simboleggia la morte del Redentore, tutti producono un cupo rumore percuotendo i banchi della chiesa, aiutati anche dal suono gracchiante delle “bàttole” (le “tròzzele”) come per riprodurre lo sconvolgimento della natura alla morte del Redentore.

Foto di Leonardo Ciuffreda

1.jpg 10.jpg 11.jpg

12.jpg 13.jpg 14.jpg

15.jpg 16.jpg 17.jpg

18.jpg 19.jpg 2.jpg

20.jpg 21.jpg 22.jpg

23.jpg 24.jpg 25.jpg

3.jpg 4.jpg 5.jpg

6.jpg 7.jpg 8.jpg

9.jpg