Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

Durante il periodo di commissariamento i tre funzionari cambiavano ed estendevano l'area del mercato di corso Giannone anche a Via Zuppetta e Via Cavour.

Il 4 Dicembre 2017 il meetup Monte in movimento, raccogliendo le istanze di numerosi cittadini, protocollava una richiesta di spostamento dell' area mercatale in una più idonea o almeno chiedeva fosse ristabilita quella precedente su corso Giannone.

Questa istanza trovava la sua ragione in uno scampato pericolo verificatosi a fine Novembre, allorché nel tentare di soccorrere un bimbo in preda a crisi epilettica, l'ambulanza raggiungeva il posto con grave ritardo, questo per la nuova dislocazione del mercato su via zuppetta e del conseguente parcheggio delle auto.

Dopo tale istanza il seguente 20 gennaio si verificava un nuovo caso di ritardato intervento dovuto ai medesimi motivi e qui il meetup non si limitava a reiterare la richiesta di spostamento dell' area mercatale ma chiedeva l'adeguamento ad una direttiva asl in materia di igiene pubblica e prevenzione, oltre al parere dei vigili del fuoco che avrebbero stabilito se l' area fosse idonea ad ospitare il mercato settimanale.

Ma anche questa istanza è rimasta inascoltata, per cui il 10 Maggio 2018 il meetup Monte in movimento ha deciso di inoltrare esposto al Prefetto di Foggia, onde sollecitare le risposte che il popolo di Monte merita.

NON DOBBIAMO ASPETTARE LA TRAGEDIA PER PRENDERE DECISIONI NECESSARIE.
D'ACCORDO I FESTEGGIAMENTI DI S. MICHELE E LA CULTURA, MA LA SALUTE E LA PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI, SONO VALORI IMPRESCINDIBILI, PER CUI AUSPICHIAMO CHE IL PREFETTO TROVI LA SOLUZIONE CHE ASPETTAVAMO DAL SINDACO, EVIDENTEMENTE TROPPO IMPEGNATO.

 


Officina Creativa