Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

 L’Assessore alla cultura e al turismo della Città di Monte Sant’Angelo, Rosa Palomba, ieri ha accolto l’81enne Janus River, che da 17 anni è in giro per il mondo con la sua bicicletta ed ha percorso più di 300 mila chilometri. Ha visitato 152 Paesi e imparato 20 lingue. In questi giorni è sul Gargano e attraverserà tutta la Puglia in sella alla sua bici.

Janus all'età di 28 anni lascia la Polonia per sfuggire al regime comunista. Si rifugia in Egitto dove ottiene il passaporto italiano. "Sono arrivato in Italia nel 1978 ai tempi - dice lo stesso River - del papa polacco Giovanni Paolo II. Sono stato procuratore sportivo e ho lavorato nel mondo dello spettacolo, organizzando eventi. Poi ho deciso di compiere questa impresa".

Janus River conta di concludere il suo viaggio in Italia nel 2019 quando giungerà a Napoli e di lì si imbarcherà per il Cile, in Sud America. "Poi mi attendono la Patagonia e l'Australia. Se la salute mi accompagnerà ancora, il mio personalissimo giro del mondo, si chiuderà nel 2028 a Pechino. Poi potrò fermarmi".


Officina Creativa