Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

GIUNTA D’ARIENZO, UN CONFLITTO DI INTERESSE GRANDE QUANTO UN PALAZZO! PER LA PANORAMICA L’INCARICO TECNICO A PARENTE DI QUALCHE ASSESSORE?

Dopo i roboanti annunci del Sindaco d’Arienzo, della Giunta e di tutta CambiaMonte/PD sul rifacimento della Panoramica (quasi tutto a spese del Comune e non della Regione o della Provincia, come loro dicono!), ci è stato segnalato che, nei giorni scorsi, un gruppo di Tecnici stava effettuando già i primi rilievi su tutta quella strada. Fino a questo punto nulla di strano se non fosse che a guidare quei Tecnici era un Tecnico sorella di un Assessore comunale!

La cosa sta destando non poco sconcerto, perché, dopo aver consultato il sito del Comune e l’Albo on line del Comune, e a sentire anche fonti di Palazzo, si apprende che non c’è nessun incarico formale per detta professionista.

Da quando un parente stretto di un Assessore può fare un lavoro per conto del Comune, anche se in modo gratuito? Può sorgere, a chiunque, il ragionevole dubbio che la gratuità di oggi può trasformarsi in un incarico futuro, anche se non diretto del Comune, ma da parte della eventuale Ditta che vincerà l’appalto? Non siamo di fronte a un conflitto di interessi grande quanto un palazzo, il Palazzo comunale? Non è questa l’Amministrazione di quel Partito, il PD, che tanto decanta la trasparenza?

Il rispetto per le Istituzioni, verso le quali Assessori e Consiglieri offrono il proprio servizio, vuole che i componenti della Giunta Comunale o del Consiglio Comunale si astengano da far assegnare, anche se in forma gratuita, incarichi a propri congiunti, specie se diretti!

Forza Italia auspica che si metta fine a questo enorme conflitto di interessi e che, con procedura pubblica, gli incarichi vengano assegnati anche a professionisti di Monte Sant’Angelo, tenendo conto peraltro del peso di ogni progetto.

Della Giunta d’Arienzo non ci stupisce più nulla, ma ci stupisce, e tanto, il silenzio assordante dei Consiglieri di maggioranza costretti solo all’alzata di mano in Consiglio Comunale quando il Sindaco o qualche Assessore lo richiedono.

Forza Italia non si stancherà mai di fare appello proprio a loro, ai Consiglieri di maggioranza, perché abbiano uno scatto di orgoglio, perché con forza pretendano dal Sindaco e dalla Giunta che la gestione dell’amministrazione pubblica non sia cosa di famiglia, ma sia soggetto alla vera trasparenza: il fatto accaduto è un conflitto di interessi grande quanto un Palazzo! (Fonte: Forza Italia – Monte Sant’Angelo)