Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

È stato pubblicato il calendario degli eventi che l'amministrazione in carica intende realizzare, con l'aiuto delle associazioni, nel corrente anno. Un bel programma, ricco di eventi anche di livello. Una maniera anche per alleggerire l'aria pesante che ormai si respira nel paese.

Ma ci siamo mai chiesti quanto costa tutto questo? Possiamo permettercelo o abbiamo problemi più seri da risolvere?

L'anno scorso per le stesse attività sono stati distribuiti, a vario titolo a una quindicina di associazioni, circa 210.000 € e quest'anno sarà la stessa storia. Paghiamo 35.000 € all'anno una persona il cui compito è quello di organizzare dirigere e controllare gli "eventi", manco la città di Milano.

Non sappiamo, invece, che con la stessa somma paghiamo il lavoro di un anno della squadra dei co.co.co. che a partire dal primo di luglio, salvo miracoli, saranno messi alla porta, così come era già stato fatto a gennaio scorso. Tutto, nonostante il dettato della legge di bilancio che ha previsto la proroga fino a giugno per permetterne la definitiva stabilizzazione.

Ma i nostri amministratori hanno altro a cui pensare: un'allegra brigata che dedica tutto il suo tempo a festeggiare, anche se non c'è niente da festeggiare, e dimentica le necessità dei suoi cittadini.

Non ci stancheremo mai di ricordare che a giugno undici famiglie non avranno più uno stipendio, pur avendone pieno diritto. In compenso adesso stiamo cercando un geometra e un geometra istruttore, per fare cosa? E quelli che abbiamo?

 

Invitiamo il Sindaco ad un'attenta meditazione.