Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

 

 Al via il potenziamento dell’impianto di depurazione di Monte Sant’Angelo, in località Calibro, in provincia di Foggia. “I lavori, per un importo di 2,4 milioni di euro, si concluderanno entro la fine dell’anno prossimo” – rende noto l’Acquedotto Pugliese in un comunicato stampa.

Pianificati con fondi POR PUGLIA 2014-2020 - “Gli interventi consentiranno l’ampliamento della capacità depurativa dell’impianto, l’ottimizzazione dei consumi energetici e la riduzione delle emissioni in atmosfera. Al fine di abbattere le emissioni odorigene è prevista, altresì, l’installazione di biofiltri a servizio dei locali di grigliatura, equalizzazione, disidratazione e stabilizzazione dei fanghi” – continua la nota – “Un ammodernamento, quello messo a punto al depuratore di Monte Sant’Angelo, finalizzato a garantire un servizio sempre più efficiente e in linea con l’impegno di Acquedotto Pugliese a rispondere positivamente alle reali aspettative del territorio servito”.

Per il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo – “L’avvio del potenziamento del depuratore da parte di Aqp è un’ottima notizia per la nostra comunità e un investimento che ci permetterà di rendere sempre più sostenibile sia dal punto di vista energetico che ambientale quell’impianto”.

www.montesantangelo.it