Monte Sant’Angelo : dimensionamento, la posizione della Flc Cgil Foggia


Lunedì  14 ottobre,  presso la sala giunta del comune di Monte Sant’Angelo, la Segreteria Provinciale  della scrivente organizzazione sindacale ha incontrato, previa convocazione, il Sindaco  per discutere della riorganizzazione dell’offerta formativa degli Istituti Scolastici della Città dei due siti Unesco.  
Visti i numeri della popolazione scolastica dei tre Istituti presenti nella città, la FLC CGIL non ritiene in alcun modo opportuno parlare in questo momento del dimensionamento degli stessi. Analizzando,  infatti,  le proiezioni statistico-demografiche, risulta che persino durante il prossimo triennio gli istituti montanari riuscirebbero a mantenere l’autonomia.  Desta tuttavia preoccupazione all’Amministrazione Comunale il numero di iscrizioni, ad oggi in calo, dell’Istituto  Superiore, che comunque non giustificano, a nostro parere, politiche di dimensionamento-accorpamento ( con inevitabile perdita  di personale) di una scuola che ha i numeri per mantenere l’autonomia per i prossimi anni; bisognerebbe invece ripensare e sostenere l'ampliamento dell'offerta formativa dell’Istituto attraverso l’attivazione di due indirizzi professionali, i quali potrebbero non solo fermare l’esodo dei giovani che si iscrivono negli I.I.S. delle città limitrofe ma addirittura attrarre ragazzi residenti nei paesi viciniori che avrebbero nuovi indirizzi di studi attualmente assenti. 
Pertanto, alla luce  di quanto esposto, pur comprendendo le preoccupazioni del Sindaco di Monte Sant’Angelo, la FLC CGIL FOGGIA ritiene inutile e dannoso procedere oggi con qualsiasi piano o proposte di razionalizzazione- dimensionamento degli Istituti Scolastici della Città. 

La nostra pagina facebook