“La scuola in cammino” a Monte Sant’Angelo: fino al 9 novembre la seconda edizione della Settimana dell’Educazione nella Città dei due Siti UNESCO

“Storia, cultura, tradizioni tramandate alle nuove generazioni” è il sottotitolo del sesto ed ultimo evento della programmazione dedicata al brand “La Città dei due Siti UNESCO”. L’Amministrazione e gli Istituti scolastici hanno dedicato questa seconda edizione ai cammini, “nell’anno del gemellaggio con Mont Saint-Michel e della ratifica del tracciato della Via Francigena del Sud” - spiegano gli organizzatori. “Camminare significa guardare avanti, al futuro, e questo cammino vogliamo farlo insieme” - dichiarano il Sindaco d’Arienzo e l’Assessore Palomba. In programma, oltre ai cammini sulla Via Francigena, quindi a Pulsano, Scannamugliera e Madonna degli Angeli, gli studenti effettueranno anche le “invasioni educative” alla scoperta delle tracce dei popoli che sono passati da Monte Sant’Angelo per poi realizzare i quaderni didattici. Tra gli altri eventi: giovedì 7 (alle ore 16.30) la visita guidata al Santuario angioino (prenotazioni allo 0884562062) e in serata (ore 20.30 nell’Auditorium Principe) si celebra uno dei più grandi poeti del Gargano a 50 anni dalla sua scomparsa, Giovanni de Cristofaro, con uno spettacolo di teatro-musica a cura de “Li Sammecalere”; sabato 9, invece, l’evento promosso da Ente Parco e Legambiente, “Parchi rifiuti free”. 

L’acronimo dell’UNESCOè Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienzae la Cultura. L’Educazione, quindi, come uno dei capisaldi dell’UNESCO. L’evento, infatti, è il sesto ed ultimo appuntamentodella programmazione dedicata alla valorizzazione e promozione del brand “la Città dei due Siti UNESCO” 

(dopo la Giornata Internazionale della Poesia a marzo, l’ “Internazional Jazz Day” ad aprile, il Festival “Michael” a maggio, “Monte Sant’Angelo longobarda” a giugno, 

“Buon compleanno Faggete” a luglio). Inoltre, il 2019 è l’anno del turismo lento e la seconda edizione è dedicata al tema dei cammini e dei pellegrinaggi. 

 

Con la Settimana - “connettiamo il passato con il futuro. Un grazie speciale alle famiglie, agli insegnanti, alle associazioni, alle imprese e agli Enti che hanno accettato da subito di fare con noi questo pezzo di cammino e proiettare i nostri ragazzi nel futuro” - dichiarano l’Assessore alla cultura, turismo, istruzione Rosa Palomba e il Sindaco Pierpaolo d’Arienzo - “Perché in fondo, camminare significa andare e guardare avanti.

E fare questo pezzo di cammino insieme sarà sicuramente più bello. Buon cammino a tutti”.

 

Per Michela Granatiero, Dirigente dell’Istituto Superiore “Gian Tommaso Giordani” - “La parola educare, come molti sanno, ha la sua radice etimologica nel verbo latino ducere, che in italiano diventa condurre. Sembra pertanto naturale in questa settimana dell’educazione, che ha come tema i cammini, porsi le seguenti domande: attraverso quali cammini la scuola del XXI secolo deve condurre le nuove generazioni? Quelli reali o quelli virtuali? La meta finale di questi cammini è invece certa: in ogni modo deve essere il successo formativo dei nostri ragazzi, soprattutto come cittadini del mondo globale”.

 

“Educare da e-ducere, tirare fuori da ciascun allievo il meglio di sé. A ciascuno secondo i propri bisogni, a ciascuno secondo le proprie capacità. Ma la Scuola (con la S maiuscola) in quanto comunità deve anche e-ducere i docenti, tutto l’universo umano che ruota attorno ad essa, che transita dentro e fuori le aule e i corridoi; e-ducere genitori, e-ducere una comunità, tirando fuori da essa il meglio, senza dimenticare il peggio, da tenere in un cassetto, per ricordare dove non vogliamo più tornare. Questa settimana dell’educazione, dedicata ai cammini reali e metaforici, è il pretesto per tirare fuori da questa comunità la vita, ridisegnando percorsi, percorrendo speranze” - commenta Matilde Iaccarino, Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Tancredi - Vincenzo Amicarelli”. 

 

“Il cammino, un’occasione per toccare e sperimentare la vita, la storia, la natura, i valori, una profonda ricerca di senso in cui il tempo si dilata e sentiamo una continuità fra noi e il tutto” - racconta la Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”, Enza M. A. Santodirocco, che aggiunge - “Il vero senso del cammino non è arrivare, ma attraversare, tappa dopo tappa, un percorso di conoscenza, di formazione personale, di crescita, di cambiamento, di incontro con l’altro. In un mondo segnato da incomprensioni e frammentazione, il cammino si offre quale luogo di dialogo autentico dove il vissuto di ciascuno si apre al confronto per demolire confini e recuperare la dimensione più alta dell’essere comunità”. 

 

In programma

 

LUNEDÌ 4

ore 9 - Tancredi-Amicarelli | ore 10.30 - Giovanni XXIII | ore 12 - ITE

Presentazione seconda edizione “Settimana dell’Educazione” e workshop “Lo storytelling con foto/ video” a cura di Roberto Moretto

 

Ore 10.30 | Amicarelli

“Il cammino della memoria - Il racconto delle tradizioni”

A cura della prof.ssa Mariligia Troiano e con la partecipazione del Centro sociale per anziani

 

LE INVASIONI EDUCATIVE

Al Santuario di San Michele Arcangelo e al Castello

Gli studenti della primaria alla scoperta delle tracce dei Bizantini, dei Longobardi, dei Normanni, degli Svevi, degli Angioni e degli Aragonesi per realizzare i quaderni didattici

 

LA SCUOLA IN CAMMINO

Gli studenti della secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado

in cammino sulla Via Francigena:

* all’Abbazia di Santa Maria di Pulsano

* alla Madonna degli Angeli e alla Croce del Pellegrino

* a Iazzo Ognissanti con il prof. Renzo Infante dell’UniFg 

* sul sentiero storico-naturalistico “Scannamugliera"

 

MERCOLEDÌ 6

ore 18.30 | Sala conferenze Biblioteca comunale “Ciro Angelillis”

FORUM PERMANENTE SULL’EDUCAZIONE

Progetto CRESCINCULTURA sostenuto da Impresa sociale Con i bambini

 

GIOVEDÌ 7

ore 16.30 | Atrio superiore Santuario

“Alla scoperta dei gigli di Francia”:

VISITA GUIDATA GRATUITA AL SANTUARIO ANGIOINO con il prof. Marcello Mignozzi (UniBa) Info e prenotazioni: 0884 562062

 

ore 20.30 | Auditorium “Peppino Principe”

OMAGGIO A DE CRISTOFARO

Spettacolo di teatro-musica a cura de “Li Sammecalere - Gruppo Teatro Monte” per celebrare uno dei più grandi poeti del Gargano a 50 anni dalla sua scomparsa.

 

VENERDÌ 8

LABORATORIO DI ARCHEOLOGIA

con la prof.ssa Paola Palmentola (UniBa)

 

SABATO 9

ore 10 | ritrovo presso il Monumento ai caduti

Progetto PARCHI RIFIUTI FREE

ore 18 | Sala conferenze Biblioteca comunale “Ciro Angelillis”

EDUCARE ALLA LETTURA

Progetto “Nati per leggere"

 

La seconda edizione della “Settimana dell’Educazione - Storia cultura e tradizioni tramandate alle nuove generazioni” è promossa dall’Assessorato cultura/turismo/istruzione della Città di Monte Sant’Angelo, dagli Istituti comprensivi “Tancredi-Amicarelli” e “Giovanni XXIII”, dall’Istituto Superiore “Gian Tommaso Giordani” con la collaborazione di Ente Parco del Gargano, Associazione Italia Langobardorum, Padri Micheliti del Santuario, Centro Studi Micaelici e Garganici dell’Università di Bari e ProLoco, Ecogargano, Monte Sant’Angelo Francigena, Centro sociale per anziani, Udi Gargano, Associazione Li Sammecalere, Legambiente FestambienteSud. 

 

I Dirigenti scolastici: Michela Granatiero, Matilde Iaccarino, Enza M. A. Santodirocco; Il coordinatore Pasquale Gatta; L’Assessore alla cultura, turismo, istruzione Rosa Palomba; Il Sindaco Pierpaolo d’Arienzo. 

 

#LaScuolaincammino ne #LaCittàdeidueSitiUNESCO

[ Programma ]

La nostra pagina facebook