Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

 Sono passati 18 giorni da quando l'amministrazione Cambiamonte ha deciso di non prorogare il contratto ai 13 lavoratori Co co co, adducendo come motivazione la mancanza di una norma specifica per questa categoria. Noi del Meetup abbiamo attivato tempestivamente i nostri portavoce i quali, conoscendo già la problematica per aver inserito la proroga nella manovra del popolo, si sono immediatamente messi a disposizione e ci hanno fornito le informazioni necessarie.

La realtà è ben diversa: la norma c'era, c'è sempre stata, bastava leggere la legge di bilancio 2019 che al comma 1131 lettera "f" recita: "All'art.22, comma 8, del Decreto legislativo 25 maggio 2017, n.75 le parole "1° gennaio 2019" sono sostituite dalle seguenti "1°luglio 2019" ", stesso decreto preso a riferimento nel Verbale di deliberazione del Consiglio comunale n.2 dell'8 gennaio 2018, con il quale fu prorogato il contratto lo scorso anno.

Abbiamo costantemente informato i sindacati ed i lavoratori sugli sviluppi e oggi la nostra portavoce Marialuisa Faro ha avvertito anche il sindaco. Adesso sollecitiamo un consiglio comunale urgentissimo per ridare serenità a queste famiglie e allo stesso tempo esortiamo chi ci amministra a porre massima attenzione, soprattutto quando si parla del lavoro e della vita dei nostri concittadini.La via tracciata dal governo é chiarissima:STOP AL PRECARIATO, STABILIZZARE!