logo

 Invitati dal direttivo del centro sociale San Michele Arcangelo di Monte S. Angelo, la vice presidente Pina Gentile e l’educatrice Debora Notarangelo, hanno presentato la neo nata cooperativa “L’Ancora” e la comunità educativa “La Perla” ai soci del centro sociale. Ancora una volta il centro sociale diventa punto di riferimento per i giovani che vogliono fare, ancora una volta i nonni si mettono in ascolto dei nipoti.

Pina Gentile ha portato i saluti del presidente della cooperativa, Scarlatella, che non ha potuto partecipare all'evento.

Una serata molto partecipata con tantissimi soci presenti. La serata coordinata da Donato la Torre del Giornale di Monte ha voluto chiarire molti dei dubbi che gli anziani stessi avevano sulla nuova realtà sorta nella città dell’Arcangelo.

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente e da altri soci che si sono congratulati con le due donne che hanno illustrato i tanti servizi che la cooperativa offre, in modo particolare agli anziani.

Dieci giovani che hanno deciso di rimanere nella nostra terra e che si sono messi in discussione, rischiando in proprio.

A margine della serata sono state tante le domande poste alle due rappresentanti della cooperativa per capire come poter accedere ai servizi.

Dal doposcuola, all’assistenza domiciliare e l’assistenza presso strutture pubbliche, oltre che prestazioni infermieristiche, collaboratori domestici e baby sitter, tanti servizi tutti offerti con personale specializzato e tutto fatturato, ci ha tenuto a sottolineare la vice presidente della cooperativa.

Cenni importanti sono stati offerti sull’attività che svolgerà la comunità educativa, che lavorerà in stretto contatto con il ministero della giustizia per ospitare minori particolari a loro assegnati.

Una bella realtà che si affaccia sul nostro territorio, una scommessa che questi ragazzi e ragazze vogliono vincere.

Buon lavoro, e auguri hanno espresso i soci del centro sociale e complimenti per l’iniziativa.