logo

 Organizzare una qualsiasi cosa a Monte S. Angelo è un atto di coraggio che andrebbe premiato a prescindere dall’esito.

In questo bel paesello vige una regola non scritta che urta anche le pietre; questa regola  chiamata “i chiacchiere nvacand” (le chiacchiere vuote) che accompagnano chiunque voglia impegnarsi per raggiungere qualche obiettivo.

Dopo gli annunciati aumenti sui servizi a domanda individuale del consiglio comunale di Monte S. Angelo, scatta la rabbia e la protesta dei genitori, in particolar modo a farsi sentire sono le mamme dei bambini che dovranno utilizzare i servizi oggetto di aumenti.

La grave crisi che attanaglia il nostro territorio non da la possibilità a tante famiglie di potersi permettere questi aumenti.

Continuano i successi per il centro sociale San Michele di Monte S. Angelo, un’aggregazione che fa sempre parlare di se nel paese perché riesce a trasformare qualsiasi evento organizzato in un successo garantito.

Il due di ottobre in occasione della festa dei nonni il centro gremito di gente ha commemorato la festa nel migliore dei modi.

Dopo 7 mesi di silenzio sull’andamento Politico-Sociale del territorio di Capitanata, crediamo sia giunto il momento di dire la nostra.

Questo è un periodo di malessere e malcontento generale cui versa la comunità di Capitanata. Il problema, tuttavia, abbraccia l’intero paese, ma noi per ora ci soffermeremo dove risiediamo.

Appuntamento questa sera a Manfredonia nel Palazzo dei Celestini.

 Si svolgerà questa sera sabato 4 ottobre 2014 dalle ore 19:00 all’interno del Palazzo dei Celestini di Manfredonia, la cerimonia di premiazione del Concorso Fotografico “Carabinieri Nel Mondo”, organizzato dall’Associazione Nazionale Carabinieri di Manfredonia e dal Circolo Culturale “Manfredonia Fotografica”, in collaborazione con il Comando Generale “Arma dei Carabinieri”, Fiaf, la Regione Puglia, la Provincia di Foggia e il Comune di Manfredonia.

Anima e cuore, fede e amore e tanta energia al servizio di una comunità che si riconosce nel suo Santo Patrono, la chiave di volta dell' impegno messo in campo dal nuovo Comitato Festa Patronale di Monte Sant'Angelo. Quell'impegno che per tante settimane è stato sacrificio, diventato risultato e poi successo.  Chi vi scrive, e vi parla a mezzo stampa, è il Comitato Festa Patronale, un gruppo di giovani, anche giovanissimi, che ha accolto l' invito di Pasquale Lauriola per dar vita alla festa montanara in onore a San Michele Arcangelo. Nel contempo ringrazia coloro che ci hanno aiutato, perciò creduto in noi, e contraccambia le belle frasi e i ringraziamenti che l'Amministrazione Comunale, in particolare dell' Assessore Michele Ferosi e del Sindaco Antonio Di Iasio, hanno speso per noi. Contestualmente il Comitato precisa, e ci tiene a porlo in molta evidenza, che tutto il lavoro svolto, particolarmente quello dell’Ufficio Stampa – Servizio Comunicazione, è stato a TITOLO GRATUITO, nel bene e interesse della collettività.

 Foggia/Manfredonia – “TUTTI hanno riconosciuto il nostro attaccamento al lavoro. Se siamo venuti qui stamani a Foggia non è certo per raccogliere briciole di ammortizzatori sociali. Noi vogliamo lavorare e continueremo a batterci affinchè venga salvaguardato il nostro diritto di lavoratori.” E’ quanto detto a Stato Nicola Pasqua, Rsu aziendale della Solage srl a socio unico di Manfredonia, ex Ingenia del Gruppo Bontempi, un’azienda del Contratto d’Area di Manfredonia-Monte Sant’Angelo-Mattinata, occupantesi nella Zona industriale ex DI46 della lavorazione di Mobili metallici.

 Scade il 31 ottobre la domanda per essere inclusi nell’Albo dei Presidenti di Seggio del Comune di Monte Sant’Angelo.

 Requisiti:
- Essere iscritto nelle liste elettorali del Comune;
- buona condotta morale;
- diploma di scuola media superiore.
Domanda sottoscritta con l'indicazione delle generalità, della data e luogo di nascita, del titolo di studio, della residenza e della professione, arte o mestiere esercitata.

Una legge di civiltà sta per affacciarsi sul territorio italiano.

Il ddl green economy inserisce un pò di civiltà in più nel bel paese, poiché li dove non arriva l’educazione ci vuole una legge. Se la legge non sarà disattesa, dovremmo trovarci con spiagge e marciapiedi più puliti grazie a questa norma che avrà l’obiettivo  di contrastare l’inquinamento urbano. Chi butterà a terra mozziconi di sigarette o gomme da masticare sarà sanzionabile con multe che potranno variare da 30 a 150 euro.