Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIMPENDENTI DA NOI. 

logo

 Compostaggio di qualità, economia circolare, maggiore efficienza della gestione della raccolta differenziata. Queste sono solo alcune delle ricette emerse ieri nel corso del convegno “Rifiuti zero: da scarto a risorsa” organizzato a Manfredonia dal Movimento 5 Stelle. “L’ambiente è salute ed è comunità. Uno sviluppo sostenibile passa attraverso le buone pratiche: ecco perché abbiamo organizzato questo convegno, un appuntamento che si è voluto tradurre in un momento partecipativo per creare una piattaforma operativa di suggerimenti per le istituzioni”, ha detto Francesca Troiano, deputata e promotrice dell’evento. Il consigliere regionale Antonio Trevisi ha sottolineato il ruolo della sostenibilità ambientale in campo regionale: “Siamo molto vicini a diventare una regione desertificata”, ha detto, precisando come “il rifiuto organico” sia “una parte molto importante per l’ambiente”. “L’obiettivo è togliere le mani dei rifiuti dai privati e metterle in mani pubbliche”, ha aggiunto.  Il naturalista Maurizio Marrese ha parlato dell’habitat e, in particolare, della pianta marina Cymodocea nodosa, che sovente si spiaggia e viene raccolta a Manfredonia come rifiuto speciale, che potrebbe invece essere riusata anche come compost o come isolante in bioedilizia. La senatrice Patty L’Abbate ha focalizzato la sua attenzione sul concetto di economia circolare, cioè su quel percorso “previsto dalla natura” in cui non esiste il rifiuto. E’ questo, infatti, il segreto di una politica di rifiuti zero, che passa tra l'altro attraverso una lotta allo spreco alimentare e a una eliminazione degli imballi. Raimondo Innamorato, sindaco di Noicattaro, ha spiegato come sia riuscito ad avviare un percorso virtuoso di gestione dei rifiuti con la riduzione conseguente della Tari e con politiche di sostegno per le famiglie più indigenti. Tutto questo, poi, si è declinato su un focus speciale su Manfredonia: “Mi auguro che l’esempio del sindaco di Noicattaro faccia capire a tutti noi della necessità amministratori seri, capaci, che diano priorità agli interessi della collettività”, ha detto il consigliere comunale sipontino Massimiliano Ritucci, facendo riferimento all’attuale governo della città. “La politica deve pensare a curare i territori, per riprogettare il nostro futuro”, ha sottolineato il suo collega Gianni Fiore. Per la consigliera regionale Rosa Barone “in Provincia di Foggia il Comune di Isole Tremiti ha fatto una delibera contro le plastiche: è un esempio per tutti. Bisogna invogliare a non usare la plastica”. Tra i presenti anche il deputato Giorgio Lovecchio.
 
 
— 
Francesca Troiano 

Officina Creativa