MARMO E GATTA: “EVAPORA ALBERGO DI RONALDO NEL GARGANO PER LA BUROCRAZIA, CHE STA FACENDO EMILIANO?” - Monte S. Angelo Notizie - ilgiornaledimonte.it

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

 Nota dei consiglieri regionali di Forza Italia Nino Marmo e Giandiego Gatta.

“Cristiano Ronaldo è scappato dalla Puglia per l’eccesso di burocrazia: voleva realizzare un albergo sul Gargano, con un cospicuo investimento, ma ci ha ripensato e porterà il suo progetto in Sardegna. Troppo difficile investire in una Regione in cui di semplificazione si parla tanto, ma nei fatti c’è il vuoto pneumatico. Ci sarebbe da chiedere al presidente Emiliano chi abbia portato avanti il discorso con il calciatore, e chi si occupi di dialogare con questi grossi imprenditori che vorrebbero produrre un valore nel nostro territorio. Chi fa le trattative? Chi è responsabile di questi continui ripensamenti che fanno perdere milioni di euro e centinaia di posti di lavoro ai pugliesi? Potremmo rievocare l’odissea degli imprenditori del resort in Salento e tante altre occasioni svanite. Non solo, quindi, non si procede ad una semplificazione vera della burocrazia regionale, ma manca evidentemente una figura autorevole che accompagni i grandi investitori nella realizzazione del loro business. La Puglia a trazione turistica ormai è una realtà, ma viaggia solo sulle gambe di imprenditori eroici senza una strategia ampia e complessiva per le attività ricettive, per la qualità dell’offerta e per la sua organizzazione. Solo così il turismo potrà essere un indotto di ricchezza stabile nel tempo e chiediamo conto al presidente Emiliano sia del caso di Ronaldo sia delle attività della Giunta su questo fronte”.