logo

Joseph Splendido, l’avvocato cerignolano, candidato alle prossime elezioni regionali col centrodestra, ha fatto nei giorni scorsi tappa a Monte Sant’Angelo dove ha incontrato i simpatizzanti (ha fatto gli onori di casa il segretario cittadino, Franco Biscari) della Lega (guidata a livello nazionale da Matteo Salvini) un partito-movimento che da qualche anno si è aperto alle istanze e ai bisogni dei cittadini del Sud-Italia. Nell’incontro di venerdì scorso, 24 luglio, presso la sede della Lega in Vico Fandetti, a Monte Sant’Angelo, Splendido si è presentato agli elettori montanari chiarendo che in questa campagna elettorale farà poche promesse (che spesso in politica non vengono mantenute), privilegiando piuttosto un rapporto diretto col territorio e con gli elettori fondato sulla reciproca fiducia e sulla convinzione di potere operare per il bene comune a vantaggio della comunità intera della provincia di Foggia, la terza in Italia come estensione. Foggia non possiede un aeroporto attivo e funzionante al 100%, mentre le arterie della viabilità, strade, ponti, gallerie, non servono gli abitanti dell’entroterra al meglio. Ecco perché, secondo Splendido, nella politica a livello regionale, occorrerebbe partire dalla tutela e valorizzazione delle risorse del territorio dotandolo delle più moderne infrastrutture anche in funzione delle nuove potenzialità turistiche che la provincia di Foggia e il Gargano in particolare possono esprimere, alludendo, fra le altre cose, ai due riconoscimenti Unesco che la città di Monte Sant’Angelo può vantare: uno per il santuario longobardo di San Michele e le sue epigrafi runiche, l’altro per le faggete vetuste della Foresta Umbra. “Alle elezioni europee ho fatto un passo indietro, privilegiando l’altro candidato della Lega, Massimo Casanova, risultato poi tra gli eletti, ma, ora, in queste elezioni regionali, sono in prima fila, per dare priorità alle istanze territoriali della Capitanata – ha detto Splendido – perché l’amministrazione di Michele Emiliano ha creato più danni di quelli che sono stati i dieci anni di amministrazione di Nicki Vendola. In tutto 15 anni di centrosinistra che hanno posto in secondo piano la Capitanata, i cui settori produttivi hanno enormemente risentito di questa crisi dovuta al lockdown. Cercheremo di recuperare i finanziamenti destinati agli agricoltori facenti parte del Piano di Sviluppo Rurale (PSR), soldi che in caso contrario verrebbero persi irrimediabilmente. A Monte Sant’Angelo - ha poi dichiarato Splendido -cercheremo di tutelare la dozzina di lavoratori Co.Co.Co che stanno vivendo una situazione alquanto drammatica. La loro sorte è legata a un filo, alla speranza, cioè, che, entro la fine dell’anno, venga rinnovato il contratto col Comune angiolino per conto del quale i lavoratori in questione svolgono mansioni assai utili che vanno a coprire i posti vacanti della pianta organica”. L’esigenza di stabilizzazione degli operai Cococo di Monte è comune a tantissimi lavoratori che saluterebbero con favore un’assunzione con relativa messa in regola anche dal punto di vista previdenziale dei versamenti contributivi, spesso evasi da gran parte dei datori di lavoro. Va da sè che per realizzare i tanti progetti in cantiere occorre avere le idee chiare e programmare bene e per tempo i piani progettuali da mettere in pratica, pensando più che altro alle problematiche comuni alle varie categorie, piuttosto che a fare favori ai singoli soggetti spesso disposti a vendere il proprio voto anche per pochi euro. “Non è nel mio stile – ha detto Splendido - comprare i voti corrompendo gli elettori. E’ mio costume interessarmi delle problematiche collettive in modo che tutti siano messi sullo stesso piano e godere degli stessi diritti. La nostra deve essere una lotta comune per far valere i diritti e gli interessi delle comunità come quella di Monte Sant’Angelo, costituita da molti lavoratori che operano in agricoltura, nel settore zootecnico (allevatori) e in quello della silvicoltura. Molti progetti finanziati dall’Unione europea sono stati avviati, altri ancora devono ancora partire; io mi batterò per questi lavoratori affinchè possano realizzare il sogno di una vita. Tanto per citare un caso di come alle volte bisogna cogliere al volo le occasioni giuste, vale menzionare l’iniziativa di Amazon, ad esempio, che avrebbe consentito l’assunzione di cento giovani qualificati in Capitanata. Con la loro assunzione -

 ha affermato Splendido - il nostro territorio, già depresso dal punto di vista economico, si sarebbe arricchito consentendo ai giovani laureati e diplomati locali di trovare un’occupazione in loco. Per invertire la rotta occorre votare per il centrodestra, nella cui coalizione figurano molti giovani candidati che incarnano questo bisogno di cambiamento tanto atteso – ha concluso l’avvocato, figlio di emigranti italiani della seconda metà del secolo scorso – .” Intanto la scadenza del 20 e 21 settembre si avvicina e dopo il periodo di ferie agostano la battaglia elettorale si farà più aspra, soprattutto fra i candidati alla presidenza della Regione, Michele Emiliano e Raffaele Fitto, per non parlare degli altri tre candidati, Scalfarotto, Laricchia e Conca.

Matteo Rinaldi