Ci siamo dovuti fermare a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Domani, venerdì 12 giugno, riparte ufficialmente l’attività dell’Associazione Sportiva Dilettante “Pesca Senza Barriere”, con attività dedicate ai disabili.

“È stato difficile – commenta il presidente del consesso sportivo Francesco Impagnatiello – congelare tutte le attività avviate, ma ovviamente abbiamo dovuto farlo per le prescrizioni legate all’epidemia. Siamo felici di ripartire, lo facciamo con lo spirito di sempre e forse con una consapevolezza maggiore rispetto al valore che le nostre attività hanno, sia per i nostri associati che per tutti coloro che aderiscono sempre con molto entusiasmo alle nostre iniziative”.

Oltre alla soddisfazione per la ripartenza, Pesca Senza Barriere esprime anche la volontà di proseguire, appena sarà possibile, con i progetti relativi al mondo delle scuole, con un’attenzione particolare verso i bambini che, attraverso il ‘gioco sportivo’ della pesca acquisiscono maggiore sensibilità verso la disabilità e la diversità, grandi opportunità sociali di condivisione.

Ad maiora semper!

Pesca Senza Barriere