logo

Uno dei migliori Manfredonia Calcio a 5 degli ultimi tempi quello visto giocare contro la capolista Policoro. Finisce 3 a 1 una partita che poteva avere ben altro risultato con la presenza di Cesar Sachet, squalificato, il capitano Antonio Cotrufo e Gaetano Orbelli.
Quintetto iniziale con Sosin, Lombardi, il giovane Mangano, D'Ascanio e Foletto.

Un Manfredonia, date le assenze, molto attento alla fase difensiva e con il Policoro all'arrembaggio per mettere subito in sicurezza il risultato. Ma i pericoli creati da Peruzzi e compagni sono ben annullati da Marcelo Lombardi, vero trascinatore della squadra, anche con la fascia di capitano, e dal resto dei sipontini, davvero attenti e concentrati. Clamorosa la traversa di Peruzzi che fa tremare la porta di Sosin, come sempre mattone fondamentale per la tenuta del risultato. Foletto cerca di impensierire la difesa del Policoro, ma il gioco è sempre nella metà biancoceleste. A cinque minuti dalla fine del primo tempo Spano è bravissimo a stoppare un pallone lanciato da Sosin, ma davanti al numero uno del Policoro incredibilmente tira alto. Si va al riposo sullo 0 a 0.
Secondo tempo con lo stesso copione del primo, ma il Policoro va in vantaggio con Peruzzi, Stigliano e ancora Peruzzi, su disattenzioni difensive dei sipontini, dovute anche alla stanchezza; pochi i cambi oggi per i biancocelesti. Al 9' è Foletto a riaprire il gioco con il gol del 3 a 1, ma la partita termina con lo stesso risultato. Buona prestazione anche del giovane Taronna.
Dopo la partita con Barletta C5, si aspettava un Manfredonia C5 forse rinunciatario, ma ha saputo davvero trovare l'orgoglio di una maglia che, mai come in questa stagione, merita posti in classifica ben diversi.