CONTRASTO ALL’ATTIVITA’ VENATORIA ILLECITA NEL PARCO NAZIONALE DEL GARGANO DA PARTE DEI CARABINIERI FORESTALI.

Continua l’attività dei Carabinieri Forestali dipendenti dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale del Gargano di contrasto all’antibracconaggio su tutta l’area Parco.

Nella giornata di ieri, sono stati fermati ed identificati sei cacciatori, ai quali venivano contestati l’esercizio venatorio e l’introduzione di armi all’interno dell’area del Parco Nazionale del Gargano.

Si procedeva al sequestro di sei fucili cal. 12 e relativo munizionamento.

I fatti si sono verificati in loc. “Bosco Rosso – Cardinale” agro di San Marco in Lamis. Hanno collaborato all’operazione lo Squadrone dei Cacciatori di Calabria dell’Arma, intervenuti prontamente sul luogo, la Stazione Carabinieri di San Marco in Lamis e la Stazione Carabinieri Forestali di San Giovanni Rotondo.