logo

 SGOMINATA UNA RETE CRIMINALE DEDITA ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI A MINORENNI NEL COMUNE DI MANFREDONIA.

 Sin dalle prime luci dell’alba di ieri, oltre 40 finanzieri del Comando Provinciale di Foggia sono impegnati nell’esecuzione di 9 ordinanze di custodia cautelare (7 in carcere, 1 arresto domiciliare e 1 obbligo di firma) emesse dal Tribunale di Foggia.

 L’Abusivismo edilizio,grave causa di degrado del territorio e dell’ambiente anche in provincia di Foggia , ha ricevuto un significativo contrasto con la recente sentenza del Tribunale di Foggia nell’ambito della vicenda del cosiddetto “ECOMOSTRO” di Sant’Agata di Puglia. L’attività investigativa, avviata nel 2009 dal Corpo Forestale dello Stato, ha portato al sequestro dell’immobile e al deferimento all’Autorità Giudiziaria di diversi soggetti.

Il personale del Corpo Forestale dello Stato, con l’ausilio dei Comandi Stazione territoriali e la collaborazione dei posti fissi di Umbra e Lesina  hanno eseguito diversi controlli sul territorio finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati ambientali e contro il patrimonio denunciando 21 persone.

È successo sabato 1 marzo, intorno alle ore 21.00. Ignoti hanno sparato diversi colpi di mitraglietta contro il garage di Giampiero Bisceglia, capo settore del Comune di Monte Sant’Angelo. Il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Antonio di Iasio: “Solidarietà al capo settore. Queste sono situazioni inaccettabili. Monte Sant’Angelo e i suoi cittadini hanno bisogno di tranquillità, basta con questa violenza.