Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

 
Si tratta della singolare iniziativa promossa dalla parrocchia "Santa Maria del Carmine" presentata ieri presso l'azienda agricola SITIZZO. "Dopo un anno di lavoro -ha sottolineato il parroco don Domenico Facciorusso- abbiamo voluto raccogliere i primi frutti, non solo quelli utili e buoni della terra, ma anche quelli di un'azione concertata a favore delle persone più in difficoltà".
All'incontro erano presenti gli operatori della Caritas del "Carmine" rappresentati da Matteo Granatiero, alcuni benificiari del progetto, l'assessore ai servizi sociali al comune di Monte Sant'Angelo  Agnese Rinaldi, il presidente della CIA Capitanata, il  dott.  Giovanni Granatieri tecnico-agronomo  e il direttore della struttura cooperativa agricola Leonardo Santucci. "Ieri si é aperta una nuova pagina solidale nel nostro centro Garganico -ha detto Santucci-  il progetto ha la  finalita del dare dignità e  speranza a chi ha perso il lavoro, a chi si sente escluso dalla società, a chi non ha voce. La  cooperativa ha sposato a pieno il progetto mettendo a disposizione terreno e maestranze". A breve i prodotti ricavati dall'orto e non solo saranno i protagonisti di una sagra in città. Il progetto orto solidali non ha finalità di lucro, ma solo il desiderio di offrire un'opportunità di dignitosa  sussistenza a chi ora di trova in difficoltà lavorativa nella speranza di tempi migliori.