logo

Vangelo. Gesù non è venuto a portare la pace finta ma la pace vera. Tutto ciò che è pace e unità preconfezionata dalle convenzioni e dalle convinzioni umane davanti a Gesù e al suo messaggio mostrerà il proprio volto malefico e mostruosamente ingannevole, a partire dai legami più sacri e inviolabili: i legami di sangue, i legami ombelicali, familiari, parentali. Gesù sa, come nessun altro, come questi rapporti, se non sono purificati da un grande amore per Dio e illuminati dalla luce delle procedure evangeliche, nascondano le forme di possesso più crudeli, le forme di dominio più aggressive, di controllo più feroci che violentano l’umanità. Difficile per la mente accettare le parole di Gesù: "pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione". Alla luce dello Spirito, tuttavia, l’intelligenza può sentire come Gesù riveli qualcosa di meraviglioso che nessuno le aveva mai proposto fin'ora: la liberazione da ogni male e maleficio di Satana, che si annida in ogni forma d’idolatria. Fuoco è venuto a gettare Gesù sulla terra, e grande è il suo desiderio che sia acceso al più presto. E' il fuoco dello Spirito che illumina e sbaraglia le zone di tenebra dove forse ci siamo abituati a vivere come fossero zone di luce. Un fuoco che serve a farci vivere alla luce della vera Luce. Buona domenica e grazie per la tua preghiera per me.