Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

 “L’Isola che non c’è” a Vieste… c’è davvero. Per questo Carnevale, più che mai.

Il 5 marzo la città di Cristalda e Pizzomunno diventerà anche terra di Carnevale. Una mattinata all’insegna di sorrisi, colori e sorprese, per la gioia di bambini e genitori.

L’evento, gratuito, si terrà in pieno centro, in quel corso Fazzini che non sarà solo luogo di passeggio, ma pure di sfilate, travestimenti, divertimento e tanta allegria.

A partire dalle 10 ne “L’isola che non c’è” passeggeranno mascotte Disney ed eroi della nostra fantasia. Vinceranno creatività e immaginazione.

In programma ci sarà ci sarà anche un “red carpet” su cui i bimbi e le bimbe di Vieste sfileranno con i rispettivi travestimenti ed esibiranno tutta la loro bellezza. E poi divertentismo e intrattenimento, un corner con lo zucchero filato e i pop corn. E mille altre sorprese in compagnia dello staff di animazione e di tanta musica.

“Ci piaceva – afferma l’assessore al Turismo Rossella Falcone – l’idea di associare alla nostra città un evento così partecipato e vissuto come il Carnevale. I nostri ragazzi potranno divertirsi, vivere una giornata diversa, all’insegna della fantasia e dell’originalità. E i genitori, guardando i sorrisi dei propri figli, potranno anche tornare bambini, rivivere le emozioni di un tempo. Non semplicemente “L’isola che non c’è”, ma qualcosa che c’era e che torna. Grandi e piccoli, come autentici Peter Pan”.

Alla base della decisione dell’amministrazione comunale di Vieste, in collaborazione con la società di eventi Studio360, c’è la convinzione che Carnevale non sia solo una festività, bensì la festività più amata dai bambini. Non resta che viverla, nel contesto di una giornata piena di iniziative, momenti speciali e spettacolari.