Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

 “Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO”: presentato alla Bit di Milano il nuovo progetto di promozione

È stato presentato alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano il progetto “Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO”. Alla conferenza stampa sono interventi – insieme al Sindaco Pierpaolo d’Arienzo e all’Assessore alla cultura e al turismo Rosa Palomba – gli assessori regionali Loredana Capone e Raffaele Piemontese.

La presentazione del Sindaco, Pierpaolo d’Arienzo - «C’è una Città, nel Sud Italia, nella meravigliosa Puglia, che un Arcangelo ha scelto come sua dimora terrena. Il suo nome è Michele e il suo Santuario, da più di 1500 anni, è meta ininterrotta di pellegrinaggi da tutto il mondo. C’è una Grotta a Lui dedicata che ha generato una città dove Bizantini, Longobardi, Normanni, Svevi, Angioini e Aragonesi hanno lasciato importanti tracce del loro passaggio e ne hanno fatto uno scrigno di storia e di monumentale cultura. C’è una Città, nel Parco Nazionale del Gargano, dove i millenari alberi di una Foresta incantata disegnano percorsi inaspettati. Un vero e proprio Santuario naturalistico. C’è una Città, a più di 800 metri, dove la montagna abbraccia il mare, dove 24 eremi incastonati nella roccia raccontano il silenzio e la meditazione, dove i passi hanno segnato cammini lungo la Via che porta in Terra Santa, dove la tradizione gastronomica si intreccia con il folclore, dove i suoi monumenti custodiscono tracce di una storia millenaria e dove le bianche case si uniscono all’azzurro del cielo e dipingono magiche armonie. C’è una Città, dove abita la bellezza. C’è una Città, sorprendente, luogo del silenzio e dello spirito, della cultura, del buon cibo, delle esperienze uniche ed emozionanti. C’è una Città, la nostra, in cui vi diamo il benvenuto. Questa Città è Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO».

L’Assessore alla cultura e al turismo, Rosa Palomba, ha dichiarato: “I riconoscimenti UNESCO hanno bisogno di processi importanti di valorizzazione e comunicazione. Per questo stiamo lavorando su due filoni: da una parte i grandi eventi, come le Fanoje, la Settimana Santa, l’International jazz day, la Settimana della cultura, i concerti, il teatro, il cinema; dall’altra, il lavoro in rete con i Siti UNESCO del Sud, con Andria, Alberobello e Matera per la rete tra Puglia e Basilicata, con Italia Langobardorum per la rete nazionale. Un progetto, questo, in grado di promuovere e riposizionare la nostra identità turistica”.

Per l’Assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone - “Andare nella Grotta di San Michele Arcangelo comporta un’emozione indescrivibile e dovete andarci per vederla. E poi, vi auguriamo la tranquillità che si respira tra le faggete della Foresta Umbra. Lasciatevi trasportare da questa bellezza”.

Monte Sant’Angelo ha presentato il suo progetto nell’ambito dell’iniziativa “Il privilegio di viaggiare slow: percorsi ed esperienze sul Gargano” insieme al Comune di Vieste e a quello di Gallipoli. Per l’occasione, l’Assessore regionale al bilancio, politiche giovanili, ambiente e sport, Raffaele Piemontese ha presentato “tre grandi eventi sportivi capaci di catalizzare turismo: la Regata dei Parchi Vieste-Lastovo, il Mundial Summer Beach Soccer di Vieste e il Mondiale di Acqua Bike che quest'anno toccherà Vieste e Gallipoli.” – e ha aggiunto – “Tutti a fare da corona al lancio dell'opuscolo ‘Monte Sant'Angelo: la città dei due Siti UNESCO’, con cui la città garganica riposiziona la sua identità turistica rivolgendosi al turismo naturalistico e culturale, oltre che a quello religioso”.

Il Comune di Monte Sant’Angelo ha proposto come gadget quattro cartoline con le immagini del Santuario e della Foresta Umbra e sul retro un codice qr per poter scaricare l’opuscolo “Monte Sant’Angelo, #LaCittàdeidueSitiUNESCO”: http://www.turismomontesantangelo.it/scarica_file/monte_sant_angelo_citta_unesco.pdf

www.montesantangelo.it