Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

logo

Monte S. Angelo, 09/02/2018. Il resoconto circostanziato dei risultati ottenuti in questi mesi dall’amministrazione comunale di Monte Sant’Angelo (della coalizione vincente alle elezioni del 2017, Cambiamonte) e la programmazione amministrativa per il futuro (da qui fino al 2022) sono stati gli argomenti al centro di un incontro col pubblico che ha posto, di fronte alla cittadinanza, gli assessori della Giunta comunale di Monte Sant’Angelo riunita per l’occasione giovedì 8 febbraio nella sala conferenze della biblioteca comunale, dove è confluito un buon numero di cittadini ad ascoltare il sindaco Pierpaolo D’Arienzo insieme ai componenti del suo esecutivo. “Abbiamo deciso di avviare una serie di incontri col pubblico - ha detto d’Arienzo – per favorire una maggiore partecipazione della cittadinanza all’attività amministrativa e nello stesso tempo per aggiornare i cittadini sul lavoro che l’amministrazione comunale sta portando avanti, nonostante la situazione difficile che abbiamo trovato. Ha esordito, nell’elencare i primi dati, il vicesindaco Michele Fusilli (con delega all’urbanistica e ai lavori pubblici) parlando del documento programmatico urbanistico, di piano delle coste e di controlli effettuati che danno la misura dei primi risultati ottenuti. Fusilli ha poi parlato di lavori pubblici dicendo che si è badato alla manutenzione delle grate dell’acqua piovana, che andavano riparate, aggiungendo che è stato sostituito l’impianto termico del Palazzetto dello Sport per 15 mila euro, migliorata l’illuminazione pubblica in molti quartieri, deciso il rifacimento del manto stradale dei tratti di strada dal bivio per San Giovanni Rotondo fino al ristorante La Rocca, rifacimento manto stradale a Macchia in Via Manfredonia, piano di ampliamento del cimitero di Macchia, proposta di una terza rotatoria a Macchia Libera nei pressi di Via Manfredonia, risoluzione del problema acqua e fogna sempre nella piana di Macchia. Inoltre si è deliberato di dotare il campo sportivo di un efficiente sistema di illuminazione, di realizzare un altro campetto per il calcetto all’aperto in zona cimitero e di riqualificare Piazza Carlo d’Angiò nei pressi del santuario di San Michele. A seguire è intervenuto Generoso Rignanese che ha parlato della necessità di portare a compimento il progetto di elettrificazione rurale delle masserie dell’entroterra garganico (un progetto le cui competenze sono passate dalla Comunità montana ai Comuni) e nel contempo anche del progetto di portare l’acqua potabile nella valle di Carbonara con una conduttura che parta dalla valle di Mattinata e arrivi direttamente a Carbonara. Rignanese (assessore al bilancio, attività produttive, agricoltura e foreste) ha parlato di Distretto del Commercio a cui il Comune di Monte aderirà e di ZES, Zona Economica Speciale per la piana di Macchia, ed anche di un impianto per rifiuti riciclabili da allocare nel territorio di Monte. E’ poi intervenuta Agnese Rinaldi che ha un po’ snocciolato i dati del suo settore di competenza, l’assistenza sociale, in cui manca una figura professionale adeguata, quella di un assistente sociale (con assenza anche di personale qualificato) in  grado di gestire al meglio le emergenze e l’ordinaria amministrazione. Potenziati alcuni servizi come il SAD (servizio assistenza domiciliare), l’ADI (assistenza domiciliare integrata), L’Home care premium riservato ai dipendenti pubblici, il telesoccorso per gli anziani, la possibilità di usufruire di servizi di integrazione al reddito come il Rei,  il Red, Sia, l’assistenza domiciliare educativa con personale specializzato che si occupa di seguire ragazzi che vengono da famiglie problematiche, l’integrazione scolastica disabili con un operatore sanitario OSS a disposizione, centro antiviolenza con equipe di psicologi e personale qualificato, infine un centro contro tutte le dipendenze come l’alcolismo, il gioco d’azzardo, l’abuso dei social, tutte dipendenze trattate come vere e proprie malattie. Verrà istituito inoltre un registro per la bigenitorialità cioè con la possibilità di notificare le notizie riguardanti i figli di coppie divorziate ad entrambi i genitori. Subito dopo è seguito l’intervento dell’assessore all’istruzione e turismo Rosa Palomba, che ha parlato del potenziamento di alcuni servizi legati al turismo e delle iniziative che verranno messe in atto nei prossimi mesi. Iniziative ed eventi che partiranno dal 18 marzo con le fanojie di San Giuseppe, proseguiranno con iniziative dedicate alla storia dei longobardi, celebrazione della giornata Unesco nel mese di giugno, serate ed eventi estivi, festa patronale, e infine gli eventi natalizi. “ Abbiamo attivato – ha detto Rosa Palomba – la community library, un progetto in cui le biblioteche, tra cui la nostra, diventeranno luoghi di discussione e di condivisione del sapere fino a potenziare anche gli altri servizi per il turista  e il cittadino”. Il sindaco d’Arienzo ha detto che per fornire servizi migliori al turista non ci vuole un grande sforzo, basterebbe consentire ad esempio che le strutture ricettive turistiche rimangano aperte tutto l’anno per evitare brutte figure come quella fatta con l’assessore regionale Loredana Capone che a cavallo del ponte dell’Immacolata non ha trovato un posto libero negli alberghi cittadini. Ha concluso gli interventi l’assessore Peppino Totaro che ha parlato dei benefici dell’isola pedonale e dei lavori che si dovranno effettuare a breve nel cimitero comunale, parlando anche della probabilità che due esperti della Prefettura aiutino i tecnici della macchina amministrativa comunale. E’ stata inoltre fissata una nuova sede per la banda musicale di Monte Sant’Angelo che potrà utilizzare la costruzione ubicata nei pressi della chiesa dell’Immacolata facente parte del cosiddetto cimitero vecchio. Su sollecitazione del pubblico, d’Arienzo ha toccato nuovamente la questione capolinea autobus, affermando che è un problema di competenza anche della Prefettura e che dunque per adesso la situazione non si sbloccherà, tranne prese di posizioni forti da parte degli amministratori comunali. Toccato anche il problema dell’eccedenza degli edifici scolastici, tra cui molte palestre, rispetto alla popolazione scolastica che sta diminuendo sempre più con un saldo negativo tra nascite e decessi che è davvero preoccupante. Probabilmente gli istituti scolastici ora in funzione verranno accorpati e drasticamente ridotti in ragione di un invecchiamento progressivo ed inesorabile della popolazione angiolina. Si è parlato anche di promuovere i cosiddetti cammini medievali come quello della cosiddetta Via Micaelica al fine di mettere in relazione tutti i più importanti santuari micaelici d’Europa, partendo da San Michele in Irlanda passando per l’isola di Mount Saint Michael in Cornovaglia, Mont Saint Michel in Normandia, San Michele in Val di Susa, il santuario garganico entrato nell’Unesco, i santuari micaelici in  Grecia e poi Gerusalemme. Nei prossimi giorni il sindaco incontrerà importanti personalità della Sacra di San Michele in Val di Susa per concordare nuovi progetti e d iniziative.

Matteo Rinaldi

Corrimonte 2018 - work in progress

GENIUS LOCI

Autoscuola Renzulli

Oggi è:

IL NOSTRO CANALE YOUTUBE

CALENDARIO DONAZIONI AVIS MONTE S. ANGELO

ORARIO CIRCOLARI MONTE S. ANGELO

LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Streaming Basilica di San Michele

Sport e Politica

009937380
Oggi
6265

22-05-2018 13:36

Abbiamo 114 visitatori e nessun utente online

Componimenti dialettali di L. F. Taronna

Farmacie di turno MONTE S. ANGELO

quitadamo

Skepsis

Papa Francesco