Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

logo

Strage Gargano. Bordo: "Confermata pericolosità dei clan criminali. Lo Stato compia ogni sforzo per riprendere il controllo del territorio"

"La strage di stampo mafioso di oggi e i fatti di sangue di questi mesi confermano l’assoluta pericolosità dei clan che operano nel Gargano e in Capitanata. Lo Stato deve fare ogni sforzo per riprendere immediatamente il pieno controllo del territorio". Lo afferma l'on. Michele Bordo, presidente della Commissione Politiche UE della Camera, che chiederà ai ministri dell'Interno e della Giustizia “impegno e attenzione straordinari su quanto sta avvenendo in provincia di Foggia".

"Non sono più sufficienti l’incremento dei posti di blocco e un maggiore presidio del territorio da parte delle forze dell’ordine. E' necessario puntare molto di più sull’attività investigativa e di prevenzione, con uomini e mezzi adeguati: quello foggiano è un caso nazionale e come tale deve essere trattato.

Non si può più tollerare che ci si ammazzi per strada in pieno giorno, che dalla Capitanata continuino ad arrivare messaggi di sangue al resto del Paese.

Lo Stato ha già dimostrato di saper affrontare e vincere questa sfida, anche nel territorio garganico - conclude Michele Bordo - Un pezzo di Italia così bello e ricco deve essere difeso con tutte le forze necessarie dalle istituzioni e dai cittadini".